Fiorentina
0

Fiorentina, Commisso: "Voglio fare un nuovo stadio a Firenze"

Il numero uno gigliato: "Restyling del Franchi? Ho visto il Sovrintendente Pessina un po’ più flessibile. Mercafir area buona ma non ottimale. Cutrone? Con lui in campo abbiamo giocato meglio"

Fiorentina, Commisso:
© Getty Images

FIRENZE - Intervistato al termine di un incontro con il sindaco di Firenze Dario Nardella, il patron della Fiorentina Rocco Commisso ha esordito così: "Giovedì riparto per gli Usa, con la Sovrintendenza abbiamo parlato pochi giorni fa. La mia intenzione è quella di fare uno stadio nuovo e di farlo a Firenze. Dal primo giorno c’è rispetto reciproco con la città e con il sindaco, io però devo fare ciò che è meglio per il mio club. Voglio avere più opzioni, esaminando il bando e i suoi relativi costi“.

Sulla possibilità di ristrutturare il Franchi, il tycoon italo-americano afferma: “Ho visto il Sovrintendente Pessina un po’ più flessibile, voglio capire che cosa si può fare. I miei tre punti non sono cambiati: fast, total control e tempi ragionevoli. Firenze è bellissima ma limitata per i posti che ci sono per fare lo stadio. La Mercafir è un’area buona ma non ottimale. Se avessi subito 30-50 ettari avrei potuto iniziare subito, ma questo non è possibile”. Commento finale sulla vittoria contro la Spal: “Mi ha fatto piacere, nelle ultime due partite abbiamo fatto 4 punti. Ora con l'Atalanta in Coppa Italia mi aspetto una bella prestazione. Cutrone? Abbiamo giocato meglio negli ultimi 20 minuti con lui: il povero Chiesa è uscito ma è entrato lui”.

Fiorentina, che abbraccio fra Commisso e Iachini!

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti