Bonaventura, almeno un Jack come jolly nella manica della Fiorentina

Tra gli arrivi di questa stagione, nessuno è stato più utile dell'ex Milan: gol e assist, vero uomo in più
Bonaventura, almeno un Jack come jolly nella manica della Fiorentina

FIRENZE - E’ il jolly della Fiorentina, la risorsa più efficace figlia delle ultime due sessioni di mercato, aspettando che Kokorin, preso a titolo definitivo dallo Spartak Mosca a gennaio, possa davvero entrare nella sua parte. Giacomo Bonaventura, 31 anni, arrivato svincolato dal Milan, si è calato perfettamente al centro del gioco viola. E’ l’àncora a cui la sua squadra può aggrapparsi, quello che, titolare fisso da quasi un mese a questa parte, ha contribuito a portare tre punti d’oro in chiave salvezza. Ha segnato contro il Crotone, sbloccando il risultato e la settimana dopo si è inventato il passaggio da manuale per la rete di Ribery a Torino, nonostante l’inferiorità numerica. Con l’Inter, messo in moto da Martinez Quarta, l’altro nuovo volto che nelle ultime tre gare è sempre stato schierato dall’inizio, solo la prodezza di Handanovic, lesto a deviare la sua conclusione sulla traversa, gli ha negato il bis. Questione di centimetri. Bonaventura ha già messo i panni del leader: si fida del valore dello spogliatoio ed è pronto a rilanciare. Lo ha detto senza vergogna: contro la paura c’è solo da tornare a macinare punti.

Quagliarella entra e stende la Fiorentina: vola la Sampdoria
Guarda la gallery
Quagliarella entra e stende la Fiorentina: vola la Sampdoria

Dopo essere stato l’uomo più pericoloso con la Samp, quello capace di creare e sfiorare il gol, contro lo Spezia, tocca a lui farsi trascinatore. A Genova, dopo il secondo ko consecutivo incassato, non ha nascosto il dispiacere suo e dei compagni. Ha gridato tutta la propria rabbia per un "risultato bugiardo" e, da condottiero, non ha dimenticato di sottolineare le consapevolezze comunque tratte da quei 90 minuti. Nonostante il pericolo giallo (è diffidato), Jack adesso vuole soltanto dare la scossa alla classifica senza aspettare ancora. A maggior ragione, in un faccia a faccia contro una diretta concorrente per la salvezza, lo Spezia.

Prandelli ribadisce: "Obiettivo salvezza. Presi gol banali"
Guarda il video
Prandelli ribadisce: "Obiettivo salvezza. Presi gol banali"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti