Fiorentina, il 2021 da leone di Vlahovic

Nonostante la mancata intesa sul rinnovo, il serbo continua a fare gol e a far sognare i tifosi viola
Fiorentina, il 2021 da leone di Vlahovic© Getty Images

FIRENZE - Dusan Vlahovic è secondo solo a Robert Lewandowski tra i marcatori europei dell'anno solare 2021. Il polacco è irraggiungibile con 38 reti, ma il serbo della Fiorentina è a 27, quota che gli ha permesso di superare Haaland, Benzema e Salah: non proprio gli ultimi arrivati. Avendo agganciato Ciro Immobile in vetta alla classifica marcatori della Serie A con 10 gol, il gioiellino viola sta dimostrando perché Rocco Commisso ha provato in tutti i modi a trattenerlo, purtroppo per lui senza successo. Proprio le polemiche sul mancato rinnovo in la Viola da parte di Vlahovic si pensava potessero averlo destabilizzato, con quell'immagine della rinuncia al rigore contro il Cagliari che ancora riecheggia nel mondo viola. Ma l'attaccante classe 2000 si è subito rimesso in carreggiata, tornando a segnare gol pesanti sia con la Fiorentina che con la Serbia. Ma, con tutto il rispetto per la sua Nazionale, le reti in viola sono quelle più importanti: 10 sulle 20 totali messe finora a segno dagli uomini di Italiano in stagione, che sono valse 12 punti sui 21 racimolati. E poi è arrivato anche il record di marcature in un solo anno solare, raggiungendo dopo 61 anni di Kurt Hamrin. Nelle sei gare che mancano alla fine del 2021 Vlahovic può entrare davvero nella storia della Fiorentina: lasciarsi a fine stagione con il record assoluto e, magari, con una qualificazione europea, potrebbe essere più dolce del previsto.

Doppio Ibrahimovic non basta, Vlahovic trascina la Fiorentina: Milan ko
Guarda la gallery
Doppio Ibrahimovic non basta, Vlahovic trascina la Fiorentina: Milan ko

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti