Corriere dello Sport

Genoa

Vedi Tutte
Genoa

Serie A Genoa, Preziosi: «Squadra senza attributi. Ritiro inoltrato»

Serie A Genoa, Preziosi: «Squadra senza attributi. Ritiro inoltrato»
© Getty Images

Il presidente: «I giocatori non vedranno le loro famiglie finché non arriverà la vittoria salvezza. Io primo responsabile, se andiamo in B perdo 70 milioni»

Sullo stesso argomento

 

martedì 2 maggio 2017 17:34

GENOVA - Il futuro di Juric, il ritiro inoltrato, le responsabilità per una stagione più complicata del previsto: il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha parlato di tutto questo lasciando il Signorini di Pegli, dopo aver strigliato la squadra per quasi un'ora. La notizia principale è che la squadra va in ritiro fino alla "vittoria che può salvarci" come ha dichiarato il patron e che i giocatori "da oggi in poi hanno smesso di vedere le loro famiglie. Mi prendo io le colpe. Ogni decisione, anche di mio figlio, l'avvallo io. Ovviamente la squadra non potrà continuare a comportarsi come se nulla fosse successo. Quando finirà la partita con l'Inter se ne andranno in Sicilia (turno successivo a Palermo ndr) in ritiro anticipato fino a quando non vincono la partita che ci serve per salvarci. Altrimenti staranno qui fino al 28 giugno".

TUTTO SUL GENOA

IL FUTURO - "Juric non è in discussione - ha spiegato il Preziosi ai tifosi - Se il Genoa andasse in B sarebbe un danno enorme. Ci rimetterei dai 60 ai 70 milioni come minimo. Ma stiamo scherzando? Chi dice che ci guadagnerei è ignorante e non sa leggere i bilanci. Il paracadute mi fa ridere, è solo una forma di salvagente, ma con 65 milioni di spese all'anno a noi non servirebbe". Per Preziosi è stata una stagione sfortunata: "Ci siamo complicati la vita, tra gli infortuni di Veloso e Perin e la squalifica di Izzo. Questa è una stagione particolare ma quando accadono queste cose c'è solo un responsabile: il sottoscritto". Sugli ultrà: "Non è colpa loro, ma questa protesta non sta aiutando la squadra. Hanno fatto sospendere la gara, quello era il momento di stare tutti assieme. In questo momento siamo fragili, ed è colpa mia che ho fatto una squadra scellerata con ragazzi che non hanno gli attributi".

JURIC: "HO PAURA DELLA SERIE B"

Articoli correlati

Commenti