Genoa
0

Genoa, Nicola esulta: "E' come se ci fossimo salvati due volte"

Il tecnico rossoblù: "E' stato un campionato atipico, che passerà alla storia. Avremmo potuto salvarci prima, ma dal mio arrivo la squadra ha totalizzato i punti per essere nona in classifica"

Genoa, Nicola esulta: "E' come se ci fossimo salvati due volte"
© ANSA

GENOVA - Davide Nicola è visibilmente commosso mentre commenta a Dazn la vittoria del suo Genoa sul Verona che ha consegnato ai rossoblù la salvezza: "La maglietta (che lo raffigura mentre alza al cielo suo figlio Alessandro, scomparso tragicamente, ndr) è per un gesto che fecero i tifosi del Genoa tempo fa, e fu la prima cosa che mi mandarono quando arrivai sulla panchina. Io la conservai, e penso che che la salvezza conquistata stasera l'ho offerta a loro e mi sono sdebitato, era l'unica cosa che mi interessava". Il Grifone fino all'ultimo ha temuto il ribaltone del Lecce, poi sconfitto stasera dal Parma: "Io provato fisicamente? Sono solo un po' scompigliato. In realtà la parte gratificante di quest'avventura è il frutto di sette mesi di grandissimo impegno: è come se ci fossimo salvati due volte, è stato un campionato atipico, che passerà alla storia. Alla 18esima partita eravamo ultimi con 11 punti, a 4 lunghezze dalla salvezza: in nove partite abbiamo dovuto acciuffare il Lecce, e abbiamo concluso a +4. Abbiamo conquistato 28 punti. Unico rammarico? Avremmo potuto salvarci prima, ma dal mio arrivo la squadra ha totalizzato i punti per essere nona in classifica. Questa cosa è importantissima soprattutto per i giovani".

"Cosa farò adesso? Vado a casa, abbraccio mia moglie e i miei figli che sono stati 20 giorni con me, a gestire questa ultima cavalcata. Mi hanno supportato e sopportato. La cosa che mi rende più orgoglioso è vedere la soddisfazione negli occhi dei miei figli".

GENOA-VERONA 3-0: NUMERI E STATISTICHE

Tutte le notizie di Genoa

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti