Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Mancini: «Inter poco concreta, così non va»

Mancini: «Inter poco concreta, così non va»
© ANSA

In conferenza stampa il tecnico nerazzurro deluso per la sconfitta e per i molti errori dei suoi sottoporta: "Le grandi squadre sanno segnare e piegare la partita dalla loro parte. Se non lo fai, è tutto più difficile".

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

giovedì 21 aprile 2016 08:57

INVIATO A GENOVA - La Juventus è ancora lontana. Non solo in classifica, ma anche nella costruzione della squadra. Roberto Mancini ieri sera lo ha ammesso senza problemi in conferenza stampa, dopo il ko contro il Genoa che ha sancito la fine dei sogni Champions dei nerazzurri.

Mancini, perché tutte queste occasioni da gol sprecate? La sua Inter non è concreta?
Abbiamo perso tanti punti perché non siamo stati in grado di segnare con continuità. Nel calcio se non fai gol le cose cambiano e in negativo. Dobbiamo migliorare soprattutto in questo in vista della prossima stagione. La Juventus avrebbe chiuso il primo tempo in vantaggio 2 o 3 a zero, mentre noi sullo 0-0.

Adesso che la qualificazione alla Champions League è molto lontana, qual è il suo bilancio di questa stagione?
Ci sono ancora tanti punti a disposizione e vogliamo fare il massimo per conquistare 12 punti nelle prossime 4 giornate, poi vedremo in che posizione di classifica saremo.

A dispetto della salvezza già conquistata, si aspettava un Genoa così tosto e motivato?
Ho visto il solito Genoa. Giocare qui è sempre difficile, ma noi gli abbiamo dato una grossa mano.

Cosa manca all’Inter per diventare una grande squadra?
La differenza tra noi e le grandi squadre è la concretezza. Oggi noi non siamo ancora a questo livello, al livello delle migliori. Non meritavamo di perdere qui a Genova, ma quando capitano le occasioni bisogna far gol altrimenti le partite possono cambiare.

Come si può allenare la poca cattiveria in fase realizzativa?
Oltre alla cattiveria serve anche la qualità vicino alla porta. Questo aiuta sicuramente in fase realizzativa.

Articoli correlati

Commenti