Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Zanetti: «Bravo Ranieri! Che finale Real-Atletico»

Zanetti: «Bravo Ranieri! Che finale Real-Atletico»
© Inter via Getty Images

Il vice presidente nerazzurro ha parlato stamani dell'ultimo atto della Champions e dell'impresa del tecnico italiano al Leicester.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

venerdì 6 maggio 2016 12:42

MILANO - Javier Zanetti ribadisce i suoi complimenti a Claudio Ranieri per la vittoria della Premier League. E’ successo stamani nel corso di un evento a San Siro al quale il vice presidente nerazzurro ha partecipato: "Sono felicissimo per quello che sta vivendo Ranieri - ha detto - perché ho avuto l'onore di lavorare con lui e ho apprezzato la sua signorilità. E’ un vero gentleman del calcio. Credo che tutto quello che gli sta capitando sia davvero meritato. Non è facile vincere la Premier e lui ci è riuscito facendo un grandissimo sforzo e un grandissimo lavoro insieme a tutti i giocatori del Leicester”.

CHAMPIONS LEAGUE. Zanetti ha anche parlato della finale tra l’Atletico Madrid e il Real Madrid. “Sarà una grande emozione celebrare la finale della Champions qui a San Siro che è la mia seconda casa. Mi auguro che il calcio milanese possa tornare ad avere questi grandi eventi e che le due squadre di Milano tornino a disputare una finale di Champions. Mi aspetto una finale equilibrata tra un Atletico che ha grande personalità e spirito di gruppo e un Real che ha grandi campioni capaci di fare la differenza in ogni momento. Simeone e Zidane in finale? Me l'aspettavo, soprattutto da Simeone perché è sempre stato un allenatore in campo e sapevo che sarebbe stato un grandissimo allenatore. Anche Zidane è stato un campione e ora ha la possibilità di giocarsi questa finale”.”. Ultime frasi sulla Champions da lui alzata al cielo nel 2010 a Madrid (“Quello è stato uno dei momenti più belli della mia carriera”) e sulla Coppa America: “Mi aspetto che la vinca l'Argentina e sarò lì a tifare per la mia nazionale. Messi farà bene: se contestiamo lui è la fine del calcio”.

Articoli correlati

Commenti