Serie A Inter, Pioli alla Scala: subito il derby con il Milan

Oggi si libererà dalla Lazio, domani l’annuncio ufficiale. Mercoledì alla Pinetina: nel suo staff entra Samuel
Serie A Inter, Pioli alla Scala: subito il derby con il Milan© ANSA
5 min
Andrea Ramazzotti
Tagsserie A Internews Interpioli

MILANO - Stefano Pioli è il nuovo allenatore dell’Inter. Ieri il tecnico di Parma ha comunicato alla Lazio la sua volontà di arrivare in tempi brevi alla risoluzione del contratto fino al 2017. Firmerà con il club di corso Vittorio Emanuele fino al 30 giugno 2018 e guadagnerà 1 milione più premi (legati anche alla qualificazione alla Champions) fino al 30 giugno 2017, poi 1,8 milioni più premi per il 2017-18. Oltre al suo staff “storico”, composto dal vice Giacomo Murelli, dal tattico Davide Lucarelli e dai due preparatori atletici Osti e Perondi, avrà con sé nelle vesti di collaboratore tecnico Walter Samuel, l’ex difensore argentino che finora faceva l’osservatore del settore giovanile nerazzurro. La scelta di Pioli è frutto della decisione del Suning di sposare la linea italiana dettata dalla dirigenza e da Thohir. Il club ha fatto sapere, con un comunicato ufficiale, che «nelle prossime 48 ore verrà annunciato il nome del nuovo tecnico del club» e che «parallelamente verrà reso noto un cambio a livello dirigenziale». In realtà l’arrivo di Pioli e l’addio di Bolingbroke sono già stati decisi, ma non sono stati ufficializzati perché il tecnico è ancora legato alla Lazio e perché con il dirigente inglese devono essere risolti gli ultimi dettagli.

 

SUNING, COMPLIMENTI AI GIOCATORI

MARCELINO “GELATO” - L’ex allenatore della Lazio ha sconfitto sabato sera la concorrenza di Marcelino e ieri quella di Zola, che era rimasto il suo ultimo avversario. Il meeting decisivo è andato in scena intorno a mezzogiorno all’Armani Hotel, in pieno centro: oltre ai cinesi c’erano Ausilio e Gardini. Lo spagnolo è rimasto gelato: era convinto che sarebbe diventato il nuovo tecnico e sabato non si era accorto che l’Inter gli stava voltando le spalle. Ieri mattina al Westin aveva lavorato alla composizione del suo staff, convinto che la società avesse accettato le sue richieste (ampia libertà di azione per “eliminare” a gennaio e a giugno i giocatori non graditi; possibilità di 1-2 acquisti pesanti in inverno; contratto fino al 2019; collegamento diretto con la proprietà). «E’ la mia grande occasione e sono ottimista» aveva detto agli amici. Nel primo pomeriggio i dirigenti nerazzurri hanno contattato il suo avvocato agente, Eugenio Botas e gli hanno comunicato che la scelta sarebbe stata un’altra. E’ stato il legale, paradossalmente, ad annunciare al mondo la decisione dell’Inter. «Hanno scelto Pioli» ha detto ai giornalisti. Poi via, verso l’aeroporto, per tornare in Spagna con grande amarezza.

ICARDI: «IL NUOVO TECNICO? MEGLIO SE ITALIANO»

ANNUNCIO E ALLENAMENTO - Risolto l’accordo con la Lazio, Pioli verrà a Milano per firmare. Sembrava che qualcuno lo avesse avvistato in città già ieri pomeriggio, ma il diretto interessato e il club nerazzurro hanno smentito seccamente. L’obiettivo a questo punto è mettere a posto il contratto per consentirgli mercoledì di dirigere il doppio allenamento previsto alla Pinetina. Altrimenti in campo andrà Vecchi. L’orientamento è quello di non presentarlo alla stampa questa settimana, ma solo la prossima. Avrà una decina di giorni di tempo per lavorare con la sua nuova squadra, ma pochi giocatori a disposizione perché le nazionali “svuoteranno” Appiano Gentile.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Inter, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti