Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Pioli: «Il calo ci sta. Voglio un'Inter che comandi il gioco»

Pioli: «Il calo ci sta. Voglio un'Inter che comandi il gioco»
© ANSA

L'allenatore dopo la vittoria sulla Fiorentina: «L'autostima non è ancora al 100%, normale un contraccolpo psicologico»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 28 novembre 2016 23:21

MILANO - "Non commento gli episodi arbitrali. Parlo solo della partita e delle cose buone che abbiamo fatto, soprattutto all'inizio. Abbiamo dimostrato anche stasera che appena allentiamo un po' le distanze tra i reparti possiamo correre qualche pericolo. Del resto in questo momento non abbiamo l'autostima al 100%, ci sta che la squadra possa avere un contraccolpo". Stefano Pioli commenta così a Premium Sport la vittoria sulla Fiorentina. "La squadra ha qualità per giocare un certo tipo di calcio - continua l'allenatore -. Nel secondo tempo abbiamo sbagliato a gestire qualche pallone provando qualche verticalizzazione di troppo che ci ha allungato, ma il nostro obiettivo è quello di comandare la partita e mettere in difficoltà l'avversario. La Champions? L'idea è provare a vincere più partite possibile, solo così possiamo sperare di raggiungere posizioni più importanti". 

Inter-Fiorentina 4-2: la partita

INTER UNITED - "Ho trovato un gruppo molto unito e affamato, consapevole di giocare per un grande club. Tutti remiamo dalla stessa parte - conclude Pioli - , ma dobbiamo avere la lucidità di capire che certi ritmi non si possono mantenere per novanta minuti". 

ICARDI - "Nel secondo tempo siamo calati un po’, come successo in Israele"  commenta invece il capitano, Mauro Icardi. "In questo sicuramente puntiamo a migliorare, ma piano piano dagli errori si impara. Dobbiamo gestire meglio le partite e fare meglio quando siamo in vantaggio. Questa è la cosa che ci manca, l’anno scorso abbiamo fatto molto bene i primi sei mesi e lo dobbiamo fare quest’anno.

I CINESI - "Cosa ci ha detto oggi Jindong? No, non ci ha detto niente di speciale, è una società che vuole essere presente con noi - continua Icardi -, sono venuti a darci un in bocca al lupo per la partita e penso che torneranno in Cina contenti. Abbiamo un gruppo straordinario, individualmente penso che sia una delle migliori rose che ci sono in giro, perché abbiamo giocatori molto importanti. Lavoreremo per tornare a vincere". 

Articoli correlati

Commenti