Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Inter, assalto a De Vrij. Il nodo sono le commissioni

Inter, assalto a De Vrij. Il nodo sono le commissioni
© FOTO MOSCA

Sabatini e Ausilio si erano fatti avanti già a dicembre Adesso la fine del rapporto tra il difensore e la Lazio è ufficiale. Si muovono molte big d’Europa

Sullo stesso argomento

di Andrea Ramazzotti

mercoledì 21 febbraio 2018 10:35

ROMA - L’interesse è forte e la trattativa è in corso: l’Inter crede fortemente alla possibilità di tesserare a parametro zero Stefan De Vrij e, inutile dirlo, l’annuncio di lunedì del ds Tare della fine della trattativa per il rinnovo del contratto è stata accolta con un sorriso. Perché fino a un paio di settimane fa anche in corso Vittorio Emanuele le speranze di arrivare al difensore olandese erano ridotte al lumicino, mentre adesso l’orizzonte si è riaperto e, anche se la corsa per strappare il sì del ventiseienne rimane in salita, adesso Ausilio e Sabatini sono convinti di poter giocare le loro carte fino alla fine.

Asta per De Vrij

BRACCIO DI FERRO - L’Inter nel cuore della difesa ha avuto una grande intuizione acquistando Skriniar che è diventato in fretta un punto fermo della squadra oltre che l’oggetto dei desideri dei grandi club del Vecchio Continente. Al fianco dello slovacco adesso c’è Miranda, che ha un contratto in scadenza nel giugno 2019 e che non è certo al 100% di restare la prossima estate anche perché finora ha alternato prove importanti ad altre decisamente meno convincenti. C’è anche Ranocchia che ha convinto Spalletti, ma lì in mezzo la dirigenza va alla caccia di un grande colpo, un top player che renda il reparto ancora più affidabile e impermeabile. De Vrij in quest’ottica è considerato l’elemento ideale: da sempre è un pallino di Ausilio, ma anche Spalletti ne apprezza le doti tecniche e caratteriali, dopo averlo sfidato nei derby della Capitale. Prenderlo a parametro zero è considerato un colpo pazzesco, un’operazione che peraltro darebbe indubbi vantaggi anche nella compilazione della lista Uefa.

Tifosi scatenati sui social

NAPOLI, MILAN E COMMISSIONI - Il problema con cui l’Inter dovrà fare i conti è la concorrenza perché l’agenzia che cura il futuro di De Vrij, la Seg, da ieri è ancora più tempestata di telefonate in arrivo da tutta Europa. E le commissioni dell'affare inevitabilmente stanno lievitando...

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Articoli correlati

Commenti