Inter, Lautaro Martinez:
© Inter via Getty Images
Inter
0

Inter, Lautaro Martinez: "Conte e il sesso? A casa riposiamo"

Così l'argentino: "Le parole del mister mi hanno fatto sorridere". E il tecnico nerazzurro: "Le cessioni di Icardi, Nainggolan e Perisic ci garantiranno un tesoretto. Barella? Spero non sia nulla di grave"

TORINO - "L'anno scorso non ho avuto il minutaggio necessario per un giocatore che ha cambiato squadra, quest'anno ho lavorato benissimo in estate sia in nazionale che con l'Inter e sto raccogliendo i frutti". Lautaro Martinez forma con Lukaku una delle coppie più prolifiche dei massimi campionati: "Ci stiamo conoscendo ogni giorno di più, non è importante se segniamo noi: al primo posto c’è sempre l'Inter - ha detto l'attaccante ai microfoni di Dazn -. Stiamo lavorando molto bene in campo, ovviamente speriamo di continuare così. Le parole di Conte sul sesso? Sì, mi hanno fatto sorridere. A casa riposiamo…”.

Inter, Conte: "Mercato? Abbiamo un tesoretto"

La cosa che mi rende più contento è non aver subito gol: abbiamo dimostrato solidità difensiva. I gol li facciamo, se torniamo ad essere ermetici come all’inizio è meglio per tutti, siamo più sereni". Il commento a caldo di Antonio Conte ai microfoni di Dazn dopo il 3-0 in trasferta contro il Torino. "La rosa? Oggi Borja Valero è entrato e la sua professionalità e la sua determinazione, mi dà molta soddisfazione, ha lavorato tanto in questi mesi - ha proseguito il tecnico nerazzurro -. Vedere ragazzi che si impegnano e che sono sempre sul pezzo, così come Dimarco, è un piacere: so che non è semplice allenarti e non avere chance. Oggi è capitata l’occasione, Borja ha fatto un grande secondo tempo. Sono contento per Dimarco, lo meritava. Mi auguro che Barella non abbia niente di grave e serio: è un giocatore che è cresciuto in maniera esponenziale, è importante. Mi auguro che gli esami non diano esiti disastrosi. Il mercato? Spetta ai dirigenti: tre giocatori importanti sono andati via e non abbiamo realizzato dal punto di vista economico. Potrebbe esserci un tesoro importante".

Conte: "Lukaku e Lautaro sono il futuro dell'Inter"

"Noi continuiamo a lavorare e dobbiamo dare più del massimo. Continua l’emergenza, però c’è da ringraziare solo i ragazzi: sono contento per loro perché il sacrificio paga. Mi auguro continuino a raccogliere i frutti anche in futuro", prosegue Antonio Conte, che coccola poi i suoi attaccanti: "Lautaro? Insieme a Lukaku rappresenta un terminale offensivo che sta crescendo tanto: parliamo di un 26enne e di un 22enne, potenziali attaccanti per sette-otto anni. Stanno crescendo in maniera esponenziale, lavorano per la squadra. Sono stati molto bravi, così come la squadra: si stanno mettendo a disposizione anche nella fase di non possesso. Il mio cappello? Era bagnato a fine primo tempo, ma non ho voluto cambiare perché stavamo vincendo”.

Juve, Higuain stende l'Atalanta. L'Inter affonda il Toro

Tutte le notizie di Inter

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti