Inter, Conte: "È un periodo difficile, ma non penso al mercato"

Così il tecnico nerazzurro: "Abbiamo avuto tante occasioni per vincere la partita, ci è mancato cinismo. Errore in occasione del 2-1 del Barcellona? Rivedere le immagini mi fa male. Ora dobbiamo rialzarci"
Inter, Conte: "È un periodo difficile, ma non penso al mercato"© AP
TagsConteInterBarcellona

MILANO - "Ha ragione Capello, le occasioni per vincere le abbiamo avute ed anche importanti". È il commento a caldo, ai microfoni di Sky Sport, di Antonio Conte dopo la sconfitta col Barcellona, costata all'Inter l'eliminazione dalla Champions e la retrocessione in Europa League (con riferimento alla pubblica reprimenda dell'ex allenatore di Milan, Roma e Juve a Lukaku, reo di aver sciupato tre clamorose palle-gol): "Ci è mancato quel pizzico di cinismo e di precisione - prosegue il tecnico nerazzurro - per concretizzare quello che abbiamo creato. Ho sinceramente poco da rimproverare ai calciatori, hanno veramente dato tutto... Solo il gol ci è mancato. Poi abbiamo invece subito il 2-1 e quello ci ha ammazzato perché era nel momento del nostro massimo sforzo".

Lautaro è incontenibile, ma all'Inter non basta. Conte saluta la Champions
Guarda la gallery
Lautaro è incontenibile, ma all'Inter non basta. Conte saluta la Champions

Inter, Conte: "Non penso al mercato"

Sull'errore in occasione del 2-1 del Barcellona: "Sono immagini che fanno male... Psicologicamente ci ha ammazzato: stavamo premendo e spingendo per fare gol. Dispiace, soprattutto per i calciatori perché hanno dato, e stanno dando tutto in un periodo non semplice. Mi dispiace anche per l'atmosfera che c'era stasera, e voglio anzi ringraziare i tifosi che ci hanno spinto dall'inizio alla fine. Mi dispiace, per quello che si creato... Poteva finire diversamente, vedendo il girone penso meritassimo qualcosa in più con le prestazioni avute, ma quando non arrivi al turno successivo ti devi rimboccare le maniche, continuare a lavorare e far crescere questi ragazzi, anche a livello di esperienza per certe partite. Bisogna rialzarsi e riprendere il cammino". Testa al campionato? "Arrivati qui, volevamo andare avanti. Non meritavamo l'eliminazione e c'è delusione. Ma ho detto loro che bisogna alzare la testa, stanno facendo cose importanti in un momento difficile. Ora mancano due partite prima di Natale, ma non penso al mercato di gennaio. Solo a recuperare alcuni giocatori, perché mi servono. I ragazzi però, nell'emergenza, sono stati tutti bravi a sopperire e ci tengo a sottolinearlo perché ho visto molta delusione nei loro occhi", conclude Conte.

Inter fuori dalla Champions: social scatenati
Guarda la gallery
Inter fuori dalla Champions: social scatenati

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti