Bergomi: "Ho avuto il coronavirus. E l'ho sottovalutato..."

L'ex Inter è risultato positivo ai test sierologici: "Due mesi fa sono stato male. E mi sono comportato da stupido perché pensavo fosse solo influenza"
Bergomi: "Ho avuto il coronavirus. E l'ho sottovalutato..."
TagsBergomiInterCoronavirus

MILANO - Anche Beppe Bergomi ha avuto il coronavirus. Il 56enne ex Inter lo ha raccontato nel corso di una diretta su Instagram con il conduttore e tifoso nerazzurro "Ciccio" Valenti: "Ho fatto un test sierologico, sono risultato positivo all’ICG e negativo all’IGM. A inizio marzo sono stato male, ho avuto problemi all’olfatto e alla schiena, ma non ai polmoni. Adesso la fortuna vuole che io abbia gli anticorpi, ma mi hanno spiegato che non proteggono al 100% perché il virus muta. Ma se dovessi prenderlo di nuovo, lo prenderei in forma leggera".

Da Totti e Falcao a Baggio, Ronaldo e Maradona: quante stelle senza Champions!
Guarda la gallery
Da Totti e Falcao a Baggio, Ronaldo e Maradona: quante stelle senza Champions!

Coronavirus, anche Bergomi è stato contagiato

L'opinionista televisivo ha raccontato come abbia vissuto quei momenti, seppure inconsapevolmente e senza sospettare che fosse Covid-19: "Non ho avuto paura. Però sentivo sempre freddo, mi sono fatto portare due stufette. Credevo fosse un’influenza, invece sono risultato positivo. I miei amici mi prendevano in giro e mi dicevano che ci stavo pensando troppo, ma io non stavo bene, avevo sempre dolori, ero fiacco. Non riuscivo a sedermi per il dolore alla schiena, stavo sempre in piedi. Poi dicevano che era meglio non prendere anti-infiammatori. Dopo un po’ il dolore è andato via, ma il tutto è durato 20-25 giorni. Ora sto alla grande, ho ripreso a correre. Ho fatto solamente il test sierologico, ho cercato di fare il tampone, ma mi hanno detto che dopo 30 giorni dovrei essere a posto".

L'ex Inter: "Mi sono comportato da stupido"

Bergomi confessa anche di non essersi comportato in modo corretto, sia nel suo ruolo di allenatore nell'Accademia Inter, sia in quello di commentatore televisivo: "Sono stato uno stupido, l’ho sottovalutato. Il 21 febbraio ho fatto l’ultimo allenamento e uno dei ragazzi aveva la polmonite, da lì poi non abbiamo fatto più giocato. Il 26 sono stato a Napoli a commentare la sfida con il Barcellona, poi sono stato a Perugia a vedere la sfida col Benevento. Secondo me l’ho sottovalutata prima, sono stato troppo a contatto con la gente".

Bergomi: "Ho sottovalutato il coronavirus"
Guarda il video
Bergomi: "Ho sottovalutato il coronavirus"

Bergomi su Lautaro Martinez

Tornando al calcio giocato, Bergomi commenta anche le voci di un possibile trasferimento di Lautaro Martinez al Barcellona: "Io lo terrei, ma con 110 milioni è dura tenerlo". L'ex capitano dei nerazzurri, però, sembra avere chiaro il nome del possibile sostituto del Toro: "Timo Werner. È anche compatibile con Lukaku: il belga gioca sul centrodestra, mentre l'attaccante del Lipsia parte dall'altra parte".  

Bergomi: "Terrei Lautaro, ma con 110 milioni..."
Guarda il video
Bergomi: "Terrei Lautaro, ma con 110 milioni..."

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci Buoni Amazon!

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti