Inter
0

Inter, Zhang esulta sui social: “Andiamo in finale!”

Il presidente nerazzurro in tribuna nel 5-0 allo Shakhtar che ha spalancato le porte alla finale di Europa League. Lautaro: “Una notte incredibile”

Inter, Zhang esulta sui social: “Andiamo in finale!”
© EPA

A tutti i tifosi dell'Inter del mondo, andiamo in finale tutti insieme... andiamo!”. Esulta così il presidente dell'Inter Steven Zhang, dopo la vittoria contro lo Shakhtar Donetsk e l'approdo in finale di Europa League. Il numero uno nerazzurro, arrivato in Germania domenica, ha assistito alla sfida dalla tribuna a Dusseldorf, prima gara dal vivo dopo il derby con il Milan del 9 febbraio scorso e dopo il lockdown. "Stiamo lottando ancora per un titolo, manca una partita ma vogliamo vincere - ha invece detto LukakuSappiamo che il Siviglia è una buona squadra, ora dobbiamo recuperare", ha aggiunto il bomber nerazzurro.

Lautaro: “Una notte incredibile”

È stata una notte incredibile, che avevamo sognato. Era tanto tempo che non giocavamo una partita del genere. Abbiamo dimostrato che l'Inter è pronta per grandi cose". Così Lautaro Martinez, 'a caldo' dai microfoni di Sky Sport, dopo la fine di Inter-Shakhtar. ”Ora provo molta felicità - dice ancora l'argentino -. C'è stato un momento in cui non ero ai miei livelli, ma questo ti aiuta a crescere e a maturare. Sono contento per il presente della squadra, che gioca bene e dimostra tanta personalità, crescendo partita dopo partita. A livello personale sono felice perché sta per nascere il mio primo figlio: è un traguardo personale, e tutto questo è dedicato a chi mi vuole bene, alla mia famiglia". "Ora ci aspetta il Siviglia che è una squadra molto forte. Riposiamoci per preparare la finale, che è una partita speciale, che abbiamo sognato. Speriamo che la Coppa 'arrivi' all'Inter".

D’Ambrosio: “Vittoria di tutta la rosa”

"La vittoria è meritata e non è solo degli undici che hanno giocato ma di tutta la rosa. C’è disponibilità da parte di tutti e tutti lottano per lo stesso obiettivo. Questo è importante per i titolari ma anche per l'allenatore". Poi sulla sua fase della carriera: "Ogni anno qualcuno mi dice: 'questa è la tua miglior stagione' e questa cosa mi rende orgoglioso. Devo ringraziare la società e i miei compagni", ha concluso l'autore del 2-0 ai microfoni di Sky Sport. "Non mi aspettavo di giocare trenta partite in stagione - ha poi detto invece Bastoni - Stiamo lavorando tanto sull'aspetto difensivo. Dobbiamo migliorare. Ma quando scendo in campo mi diverto, non sento la pressione e sono tranquillo”.

Barella: “L’Inter ha carattere”

"Abbiamo dimostrato di avere gli attributi. Siamo contenti perché abbiamo giocato bene a calcio e siamo riusciti a far male alla prima occasione. Sbagliare ci ha aiutato ad imparare in questa stagione. Questo è l'inizio del ciclo e non è stato facile all'inizio". Questo il pensiero di Nicolò Barella nel post partita di Inter-Shakhtar. Il centrocampista ha messo lo zampino nelle due reti dell'attaccante argentino, nel primo caso con un assist e nel secondo con un pallone rubato a Stepanenko: "Conte mi ha aiutato a migliorare in tutto, il mio tipo di gioco era più istintivo mentre ora grazie a lui uso più la testa. Lavorare con grandi campioni come Lukaku ed Eriksen è stato importante. Le ammonizioni? C’è l'abitudine degli arbitri ad estrarre i gialli con me ma devo ancora migliorare su quel fronte", ha concluso il centrocampista nerazzurro ai microfoni di Sky Sport.

Tutte le notizie di Inter

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti