Marotta: «Facciamo risultato contro lo Shakhtar»

A pochi minuti dalla gara contro gli ucraini, l'ad dell'Inter ha parlato a Sky: "I proventi della Champions sono importanti in questo momento difficile. Pensiamo a noi e a far bene qui, non alla doppia sfida contro il Real che avremo nelle prossime settimane".

© Inter via Getty Images
Andrea Ramazzotti

MILANO - Nel pre partita di Shakhtar Donetsk-Inter l'ad nerazzurro Beppe Marotta ha parlato a Sky spiegando il momento della squadra che, dopo il 2-2 contro il Borussia Mönchengladbach, deve far punti a Kiev. Gli ucraini la formazione di Conte li ha sconfitti nella semifinale di Europa League con un secco 6-0, ma stasera per Handanovic e compagni non sarà una passeggiata. E Marotta lo ha sottolineato con forza: "Cosa è cambiato rispetto a quella semifinale? Conte era bravo prima ed è bravo anche oggi e per questo l’approccio a quella gara sarà identico a quello che avremo oggi. Le differenze sono rappresentate dal fatto che loro hanno cambiato sette undicesimi della formazione e dal fatto che vetrina oggi sarù diversa ovvero la Champions e non l'Europa League. Ci aspetta la prima di una serie di finali che dovremo disputare". Per l'Inter è fondamentale non perdere anche per guardare poi con più serenità al doppio confronto in arrivo contro il Real Madrid: "Io credo che il destino di una squadra dipende da quello che fa in campo e poi dei risultati degli avversari. Dobbiamo fare punti e abbiamo la possibilità di farlo, quindi dobbiamo sfruttare questa opportunità". Finale sul bilancio licenziato oggi dal cda in attesa di essere approvato dall'assemblea degli azionisti del 27 novembre: "Siamo in una situazione anomala non solo per la pressione degli impegni ravvicinati che si susseguono, ma proprio perché ogni società risente dei mancati introiti che pesano sul bilancio. Per questo motivo anche la Uefa, nella ripartizione dei proventi, terrà conto di questa contrazione economica. Andare avanti in Champions è importante anche per i premi".

Commenti