Conte: "Torti arbitrali? Si devono esporre i dirigenti dell'Inter, non io"

Così il tecnico nerazzurro: "È giusto che il club si faccia sentire nelle sedi opportune, non va bene che sia sempre l'allenatore a farlo. Io e i calciatori dobbiamo solo pensare al campo. Col Parma out Lukaku e Sanchez"

© Inter via Getty Images

MILANO - "Lukaku ha avuto questo problemino muscolare durante la gara contro lo Shakhtar quando ha calciato la punizione. Ha tuttora questo affaticamento, è giusto recuperarlo nel migliore dei modi. Ma ho grande fiducia nei calciatori a disposizione e dobbiamo far bene a prescindere". Lo ha detto il tecnico dell'Inter Antonio Conte, nella conferenza alla vigilia della gara con il Parma. "Sapete benissimo che Romelu è importante per noi, così come gli altri, soprattutto avendo anche l'assenza di Sanchez. Stiamo monitorando la situazione cercando di agire per il meglio del calciatore e dell'Inter. Dispiace sicuramente anche perché in questo periodo ne avremmo avuto bisogno".

Antonio Conte sui torti subiti dall'Inter

"Errori arbitrali nei confronti dell'Inter? Non va bene che sia sempre l'allenatore ad esporsi, ma da questo punto di vista siamo concentrati sul calcio e lo stesso i calciatori. Penso che sia giusto fare delle valutazioni nelle sedi opportune e che il club e i dirigenti eventualmente si facciano sentire in determinate situazioni. Al resto pensa la dirigenza se ci sono stati episodi negativi".

Conte su Gagliardini, Vidal e Perisic

"Il Parma ha una propria fisionomia, le squadre di Liverani cercano di giocare a calcio. Sarà una partita dura ma dovremo cercare di portare a casa i tre punti. Gagliardini sta bene, è disponibile per domani e sono contento di riaverlo perché centrocampo e attacco sono stati molto colpiti in questo periodo dopo la sosta per le nazionali. Vidal? Ha grande maturità e ci ha portato tanto, ha risposto alla grande fino a ora ma se posso dargli un po' di respiro lo farò. Opzioni in attacco? Perisic ha anche giocato come punta, può essere una ipotesi così come Pinamonti che, nonostante debba crescere, rappresenta oggi una valida alternativa", ha concluso.

Ahi Inter, Lukaku ko: niente Parma, salta anche il Real?
Guarda il video
Ahi Inter, Lukaku ko: niente Parma, salta anche il Real?

Commenti