Darmian: "Hazard tra i più difficili da marcare. L'Inter rappresenta un nuovo inizio"

Il terzino ex Torino, prossimo avversario della squadra di Conte in campionato, parla della sua posizione in campo. Poi svela la top 5 della storia dei nerazzurri
Darmian: "Hazard tra i più difficili da marcare. L'Inter rappresenta un nuovo inizio"© Inter via Getty Images

MILANO - Archiviati gli impegni con le nazionali, nel weekend torna in campo la Serie A e l'Inter affronta domenica alle 15 il Torino al Meazza. I nerazzurri sono reduci dal pareggio esterno per 1-1 contro l'Atalanta. La squadra di Conte, dopo un inizio incoraggiante con due vittorie (Fiorentina e Benevento), ha un po' tirato il freno a mano e negli ultimi cinque match di campionato ha raccolto un ko (nel derby contro il Milan), tre pareggi e una sola vittoria, quella a Marassi contro il Genoa. L'Inter vuole riprendere la marcia con i tre punti. Della sfida contro i granata ha parlato un grande ex: Matteo Darmian che, nel Matchday Programme, ha rivelato: “Per me non è un punto di arrivo entrare a far parte di grandi club come l’Inter o il Manchester United: è un punto di partenza, un nuovo inizio, quel momento in cui dici ‘non bisogna mollare perché il bello e difficile arriva ora'”.

Inter, sorrisi per Nainggolan. E Conte prova il recupero di Sensi
Guarda la gallery
Inter, sorrisi per Nainggolan. E Conte prova il recupero di Sensi

Darmian: ecco la top 5 della storia dell'Inter

A proposito della sua posizione in campo, Darmian commenta: “Ho iniziato a giocare come centrocampista, poi mi sono spostato dietro e come per gli attaccanti fare gol può essere la gioia più grande, per un difensore salvare un gol è la cosa migliore che si possa fare”. Interrogato su chi sia stato l'avversario più difficile da marcare risponde così: “Ho avuto la fortuna di giocare con grandi campioni nella mia carriera e di marcarne altri. Tra i più difficili dico sicuramente Hazard”. Infine stila la top 5 della storia dell'Inter: “Toldo, saracinesca e portiere di cuore. Facchetti, elegante e leggenda. Mazzola, campione della grande Inter. Baggio, un talento che mette d’accordo tutti. Vieri, potenza pura”.

Inter, asse con l'Arsenal: Eriksen per Xhaka

Inter, Kolarov positivo al coronavirus
Guarda il video
Inter, Kolarov positivo al coronavirus

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti