Inter, Conte e un attacco atomico: mai cosi prolifico

Per i nerazzurri lo scudetto passa dai gol di Lukaku e Lautaro e il tecnico, con 65 gol, migliora lo score con Juve e Chelsea
Inter, Conte e un attacco atomico: mai cosi prolifico© Inter via Getty Images
TagsSerie A

MILANO - Non solo Lukaku e Lautaro, l’Inter è una macchina da gol. In 27 giornate, la banda Conte ha messo insieme un bottino di 65 reti. E’ la stessa quota toccata dall’Atalanta, ma con una partita in più. Restando sul nerazzurro milanese, la media, finora, è stata di 2,4 centri a gara. Proiettandola sull’intero campionato, vorrebbe dire superare quota 90. La solita squadra bergamasca, l’anno passato, è riuscita a fare meglio, sfiorando addirittura la tripla cifra, visto che chiuse con 98 gol. Insomma, l’Inter ci andrebbe parecchio vicino. Ma, soprattutto, si tratterebbe del primato assoluto per una squadra guidata da Conte. Né alla Juventus e nemmeno al Chelsea, pur vincendo 4 campionati, il tecnico pugliese era riuscito a costruire un attacco del genere.

Inter-Sassuolo rinviata, social impazziti: "Povero Radu"
Guarda la gallery
Inter-Sassuolo rinviata, social impazziti: "Povero Radu"

Blues al top

Il suo record, Conte, l’ha stabilito nella sua prima stagione al Chelsea. Con un fronte offensivo guidato dal poi “ripudiato” Diego Costa, conquistò la Premier anche grazie alle 85 reti segnate. Nell’anno dei 102 punti in serie A, invece, la Juventus si “fermò” a quota 80. L’anno passato, la sua prima Inter riuscì a fare meglio, raccogliendo un bottino di 81 gol. E dopo le attuali 27 giornate, era arrivata a 54. Significa che nelle ultime 11 giornate, ne fece 27, incrementando nettamente la media, ancora più di quella a cui sta viaggiando attualmente.

Recuperi Serie A: Inter-Sassuolo il 7 aprile
Guarda il video
Recuperi Serie A: Inter-Sassuolo il 7 aprile

Evoluzioni

La curiosità è che nelle prime due stagioni alla Juventus, Conte non ha avuto una vera coppia gol. Per il primo scudetto furono Matri (10) e Marchisio (9) i top-scorer. L’anno dopo toccò a Vidal (10) e Vucinic (10). Al terzo tentativo, ecco la svolta. Anche perché a Torino arrivarono in contemporanea Tevez e Llorente. All’Inter, ha proseguito sulla stessa linea, puntando tutto su Lukaku (richiesto a gran voce sul mercato) e Lautaro e venendo ripagato da un campionato da 37 prodezze complessive [...]

Tutti gli approfondimenti sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio

Mister Calcio Cup europei

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti