Logo Juventus, le reazioni dei tifosi: tra nostalgia e sguardo al futuro

Cambiare non è mai facile, ma la scelta della famiglia Agnelli non ha raccolto solo commenti negativi
Logo Juventus, le reazioni dei tifosi: tra nostalgia e sguardo al futuro© LaPresse
4 min

ROMA - I tifosi, si sa, sono vecchi romantici affezionati alla storia, alla gloria, ai valori della propria squadra. E come rappresentarla meglio se non con lo scudo tipico? Il logo della Juventus e le sue trasformazioni hanno ciclicamente attirato commenti positivi e negativi: c'è chi guarda al futuro e vede nella trasformazione un passo per piazzarsi su nuovi mercati e chi guarda con nostalgia al passato e a quello che quel simbolo ha significato non solo nella storia della squadra, ma anche nella propria. Tra le argomentazioni di chi si pone a favore della scelta della famiglia Agnelli spicca la consapevolezza che la Juventus punti a farsi conoscere e ad imporsi su mercati internazionali facendosi ricordare anche da chi non vive di calcio.

 

FOTO, LA SERATA PER LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO LOGO

Tra i motivi che, invece, spingono i tifosi a non accettare il cambiamento vi è soprattutto la convinzione che il logo non ricordi il mondo calcistico e la storia della società.

Comunque sia, non è una novità. Il penultimo scudo era stato presentato nel 2004, mentre a cavallo tra gli anni '70 e gli anni '80 a rappresentare la Juve vi era una zebra rampante. Durata circa un decennio, anche quella si allontava dal tipico stemma juventino, eppure, c'è chi adesso la rimpiange. Perché è così che

funziona il cuore di un tifoso: si affeziona alle maglie, ai giocatori, ai valori, ai colori e accettarne il cambiamento non è mai facile.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti