Juventus
0

Juve, Bonucci: "Il gioco di Sarri perfetto per la Champions. Il cambiamento è in corso"

Le parole del difensore: "Se ripenso al me stesso di qualche anno fa, non rifarei alcune scelte. Sono tornato in bianconero per essere una bandiera di questa gloriosa società"

Juve, Bonucci:
© Juventus FC via Getty Images

TORINO - "Anche in questa stagione abbiamo avuto in squadra un cambiamento, con l'arrivo di un nuovo allenatore. Ancora una volta, abbiamo applicato gli step di cui parlavo: abbiamo accettato la situazione, la abbiamo fatta nostra e diamo il meglio per applicarla sul campo". Leonardo Bonucci, ospite all'Allianz Stadium dell'incontro "Comprendere e trasferire il cambiamento", racconta così il nuovo corso bianconero avviato con l'arrivo di Maurizio Sarri in panchina. "Ho avuto la fortuna di vivere una carriera importante, ma è stato necessario, fin dall'inizio, mettermi in discussione, uscire dalla mia comfort zone - ha raccontato ancora il difensore della Juventus - Tutta la mia esperienza calcistica è stata impostata sul cambiamento, seguendo quelli che per me sono tre passaggi: prima capire ed accettare con umiltà un consiglio, poi elaborarlo e infine applicarsi e dimostrarlo sul campo. Ho avuto tante persone che mi hanno aiutato, dentro e fuori dal campo, come per esempio da un lato i miei allenatori e i compagni più grandi, e dall'altro mia moglie". Bonucci si descrive come "una persona diffidente ma ho imparato a riconoscere e scegliere le persone che mi sanno dare i consigli giusti".

Juve, Bonucci: "Sono tornato per diventare una bandiera"

"Se ripenso al me stesso di qualche anno fa, non rifarei alcune scelte, perchè il cambiamento mi ha portato a vivere le cose in maniera diversa - aggiunge Bonucci - Mi rendo conto che gli anni passano, perchè vedo tanti nati nel 2000 affacciarsi al calcio, tanti miei ex compagni che smettono: credo che i ragazzi debbano saper accettare i consigli dei più esperti, e allo stesso tempo chi ha qualche anno in più deve essere sempre capace di assorbire l'entusiasmo della gioventù. La fortuna del calcio - chiosa - è anche nel fatto che ti mette in confronto con i giocatori più giovani di te. E' una concorrenza stimolante, che ti spinge a non tralasciare nessun dettaglio". Il difensore della Juve ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport, dichiarando: "Per noi giocare in Europa non dico sia più facile ma è più stimolante perché le altre squadre ci permettono di fare il nostro calcio senza chiudersi e senza fare barricate. Quando trovi gli spazi e puoi muovere la palla velocemente il gioco di Sarri va a nozze. Sono tornato in bianconero per mettere da parte quell'anno fuori dalla Juve e tornare ad essere una bandiera di questa gloriosa società e spero di arrivare fino in fondo al mio contratto".

Bonucci: "De Ligt diventerà uno dei migliori al mondo"

Tutte le notizie di Juventus

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 51 Napoli 24
Inter 47 Bologna 24
Lazio 45 Fiorentina 24
Roma 38 Udinese 24
Atalanta 35 Sassuolo 22
Cagliari 30 Sampdoria 19
Parma 28 Lecce 16
Milan 28 Brescia 15
Torino 27 Genoa 14
Verona 26 Spal 12
SERIE A - 20° GIORNATA
SABATO 18 GENNAIO 2020
Lazio - Sampdoria 5 - 1
Sassuolo - Torino 2 - 1
Napoli - Fiorentina 0 - 2
DOMENICA 19 GENNAIO 2020
Milan - Udinese 3 - 2
Brescia - Cagliari 2 - 2
Bologna - Verona 1 - 1
Lecce - Inter 1 - 1
Genoa - Roma 1 - 3
Juve - Parma 2 - 1
LUNEDÌ 20 GENNAIO 2020
Atalanta - Spal 19:45

Calciomercato in Diretta