La Juve deve vendere: ecco chi può partire

La prossima squadra sarà costruita partendo dalle cessioni per fare cassa e ridurre ingaggi
Pjanic: 6,5 milioni di euro© LAPRESSE

TORINO - Un tesoretto da 250 milioni per costruire la Juve che verrà. Il mercato al tempo del coronavirus imporrà formule e idee nuove ai club per ovviare alle conseguenze economiche del lockdown, insieme ad alcuni addii eccellenti. Anche i bianconeri sono pronti a sacrificare dei pezzi pregiati della rosa per fare cassa o per inserirli come pedina di scambio in alcuni affari. In tutti i reparti della corazzata di Sarri c’è chi è in bilico e l’ammontare degli introiti potenziali è davvero in grado di spostare gli equilibri in tempi di scarsa liquidità. Si arriva, appunto, a lambire quota 250, tra incassi e ingaggi risparmiati.

La Serie A riparte? Il quadro completo del partito del sì e di quello del no
Guarda la gallery
La Serie A riparte? Il quadro completo del partito del sì e di quello del no

Ai saluti

La cessione più redditizia risponde al nome di Pjanic: il bosniaco, pur blindato da un contratto fino al 2023, non ha convinto nell’ultimo periodo e alle sue spalle Bentancur spinge per raccoglierne l’eredità al timone dei bianconeri. Sarri ha già fatto le prime prove di futuro contro l’Inter e l’esperimento potrebbe diventare la normalità la prossima stagione. Mire, infatti, piace da tempo al Paris Saint Germain e la Juve lo valuta 60 milioni: logico immaginare che Pjanic possa essere la carta per arrivare a Icardi. Ancora più fluido è il discorso in attacco, reparto che potrebbe maggiormente cambiare volto. Il caso Higuain è d’attualità in queste ore: quando tornerà in Italia il Pipita? Ma soprattutto: quale sarà il suo futuro? Verosimilmente non sarà a tinte bianconere: il contratto del bomber scadrà nel 2021 e prevede un ingaggio da 7,5 milioni. Nel caso (decisamente probabile) che le strade si separassero, la società bianconera punta ad evitare una minusvalenza e a coprire il valore residuo in bilancio dell’argentino, pari a 18 milioni. Acquirenti cercasi, dunque. Il discorso è allargato ad altri protagonisti. Le riflessioni riguardano anche le ali del tridente di Sarri. In particolare Douglas Costa e Bernardeschi: entrambi sono legati alla Juve fino al 2022, entrambi hanno vissuto fin qui una stagione sull’altalena, entrambi potrebbero diventare pedine preziose sul mercato. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Juve, Zidane torna nel mirino?
Guarda il video
Juve, Zidane torna nel mirino?

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti