Juve, tensione Sarri: nuovo confronto con i giocatori. Pochettino è una minaccia

Il tecnico è in evidente difficoltà. Per restare in bianconero dovrà vincere lo scudetto e puntare la Champions. Intanto spuntano nomi per la successione
Juve, tensione Sarri: nuovo confronto con i giocatori. Pochettino è una minaccia© LAPRESSE

Uno scudetto allunga la vita. E pure una Champions League potrebbe aiutare, non c’è dubbio. Maurizio Sarri si gioca tutto, presente e soprattutto futuro, in poco più di un mese. Tanto che già spuntano i nomi di possibili successori. Un anno dopo, dall’Inghilterra, il Telegraph rilancia il nome di Mauricio Pochettino, artefice del miracolo Tottenham e ora libero. Il tecnico argentino di origine italiana era già stato contattato la scorsa estate dalla dirigenza bianconera prima della scelta del Comandante e ora il nome torna d’attualità. Da Maurizio a Mauricio? L’ipotesi è forte e suggestiva, l’indiscrezione non può essere archiviata con sufficienza per il peso dei protagonisti, anche se comporterebbe costi non indifferenti, considerando che l’allenatore esonerato dagli Spurs lo scorso autunno percepisce ancora 8,5 milioni di sterline a stagione, quasi 9,5 milioni di euro. Ma Pochettino non è il solo nome all’orizzonte. Se Zidane, fresco campione di Spagna, e Guardiola, sempre in sella al City, appartengono alla categoria del sogni impossibili, altre voci riportano di un possibile lancio di Andrea Pirlo, nuovo tecnico della Under 23 (ieri è finito il rapporto con Fabio Pecchia), direttamente in prima squadra. Il salto sarebbe però triplo per l’ex campione di Milan e Juve, anche perché si tratterebbe della prima esperienza in panchina in assoluto.

Oriana Sabatini al naturale: lady Dybala senza filtri
Guarda la gallery
Oriana Sabatini al naturale: lady Dybala senza filtri

Sarri in difficoltà, nuovo confronto con la squadra

Si vedrà. Al momento però nessuno intende prendere in considerazione un piano B. L'Europa e la rimonta sul Lione non sono argomenti di attualità in casa Juve. La priorità è la corsa al nono tricolore consecutivo, che non si può fallire. Nella ripartenza post lockdown i bianconeri avevano scavato il solco in classifica. Eppure tutto è tornato in bilico, dopo due punti in tre partite. Così Sarri trema, di nuovo nell’occhio del ciclone per la sconcertante rimonta subita dal Sassuolo che avrebbe portato, secondo i soliti rumor dei social, a un nuovo confronto con i senatori dello spogliatoio. Il tecnico è in difficoltà ma ora c’è subito l’occasione del riscatto, con lo scontro diretto di lunedì con la Lazio. 

Juve, niente lesione muscolare per Chiellini e Bentacur
Guarda il video
Juve, niente lesione muscolare per Chiellini e Bentacur

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti