Lippi: "Alla Juve Chiesa giocherà attaccante. Pirlo? Un talento"

L'ex allenatore: "Dybala? Mi sembra maturato tantissimo ultimamente, ed è determinante"
13. Marcello Lippi© AFPS

TORINO - "Chiesa è un grande giocatore, un lottatore, è un elemento di grande carattere e di qualità: per me giocherà nei tre attaccanti. E i dieci gol che ha fatto nell'ultima stagione possono anche diventare di più". Marcello Lippi, ex allenatore della Juve ed ex Ct della Nazionale, ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: "Pirlo ha talento, ora deve conoscere bene i suoi giocatori e deve valutarli. Arriverà a giocare con tre attaccanti e darà gli equilibri alla squadra. Dybala? Mi sembra maturato tantissimo ultimamente, ed è determinante per la Juve. Essere determinante in una grande squadra non vuol dire giocare 70 partite: significa farne 45 ad alti livelli. Dybala-Cristiano Ronaldo non è una coppia: i giocatori d'attacco sono tre, le grandi squadre con i tre attaccanti fanno questo".

Juve, Morata e Kulusevski vanno di corsa: Bonucci sorride
Guarda la gallery
Juve, Morata e Kulusevski vanno di corsa: Bonucci sorride

Atalanta, Inter e Milan

"L'Atalanta ha il gioco più completo a livello internazionale. Tutti partecipano al gioco, dietro a volte rischiano qualcoa e per questo nello scorso campionato Gollini è stato tra i migliori portieri. Champions? Il Psg ha avuto fortuna, non meritava. L'Atalanta  parte alla pari con le 4-5 squadre più importanti. Forse è capitata in un girone più difficile di altri. Inter? Conte è l'uomo giusto per creare una squadra vincente. E in estate la squadra è stata completata con gente esperta: lotterà per la Champions e per il campionato fino alla fine, come Juve e Atalanta: mi sembra che il divario tra i bianconeri e le altre si sia assottigliato. Milan? Boban è andato via, ma fortunatamente sono rimasti Pioli e Maldini. Penso che sia da primi quattro posti, ho visto una squadra positiva e con mentalità"

La Nazionale

"Mancini ha fatto uno splendido lavoro. Ha cominiciato a convocare i giovani ancor pima che debuttassero in prima squadra. Fa un bel calcio propositivo. In Italia tanti giovani stanno venendo fuori, non solo nel calcio, ed è un bel segnale. Io potevo scegliere su un 60-65% di italiani, ora la situazione è capovolta e scegliere è più difficile. Mancini è stato bravo a creare un gruppo di 20-25 giovani recuperandone altri come Caputo. La squadra gioca bene: la Moldavia non era certo la più forte di tutte, ma non è facile improvvisare una squadra che si trova così bene

Covid

"Nessuno si aspettava questo peggioramento dei positivi. Adesso è molto difficile, ma se si è iniziato con un protocollo condiviso da tutti, si deve andare avanti in questo modo. Juve-Napoli? Non so cosa deciderà la giustizia sportiva, non si può creare un precedente".

Furto in casa di Douglas Costa
Guarda il video
Furto in casa di Douglas Costa

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti