Cristiano Ronaldo lascia il Portogallo: quarantena a Torino

Il fuoriclasse della Juve ha avuto il via libera dalle autorità sanitarie: è in Italia e proseguirà l’isolamento nel suo domicilio
Cristiano Ronaldo lascia il Portogallo: quarantena a Torino© EPA

Cristiano Ronaldo ha lasciato la Cidade do Futebol, la Coverciano portoghese, ed è tornato a Torino. Risultato positivo al Coronavirus, il fuoriclasse della Juve proseguirà il resto della quarantena nella sua residenza italiana dopo aver avuto il via libera dalle autorità sanitarie.

Juve, CR7 è atterrato in Italia
Guarda il video
Juve, CR7 è atterrato in Italia

Ronaldo è tornato a Torino

È sbarcato all'aeroporto di Caselle nel pomeriggio ed è stato portato a casa da una ambulanza rispettando tutti i protocolli. Intanto sulla sua positività si è espresso Mario Freitas, epidemiologo e specialista nella salute pubblica. "Il virus ha grande capacità di trasmissione se le persone non rispettano il distanziamento sociale o non utilizzano la mascherina. Se i due fattori sono entrambi presenti, il rischio è maggiore. C’è anche da dire che una persona può essere contagiata ma al contempo non avere una grande capacità di trasmissione del Covid. Di sicuro qualcosa non ha funzionato, basta un momento di distrazione per essere contagiati. Ma non ci sono certezze matematiche". Freitas ha spiegato che "il periodo di incubazione dura fino a 14 giorni ma oggi si attesta più frequentemente fra i 3 e gli 8 giorni. Non esiste comunque il rischio zero a meno che non vivi in una sorta di prigione".

Ronaldo positivo, cosa farà Camavinga con la sua maglia?

L'esperta: "Ronaldo, con il suo fisico, non avrà sintomi"

Juve: CR7 sale sull'ambulanza
Guarda il video
Juve: CR7 sale sull'ambulanza

Juve, i migliori video

Commenti