Pirlo: «Buona Juve, ma troppi punti persi»

In conferenza stampa dopo l'1-1 contro l'Hellas Verona, il tecnico bianconero è sembrato soddisfatto della prova della ripresa: "La reazione dei ragazzi dopo il loro gol mi è piaciuta e abbiamo creato tanto. Peccato non aver portato a casa i tre punti. Cosa c'è da migliorare? L'atteggiamento troppo remissivo visto nel primo tempo non è stato quello che volevo e il Verona ne ha approfittato. I tre pareggi in cinque giornate? Non sono preoccupato perché siamo in fase di costruzione. Dispiace lasciare punti sul nostro cammino, ma siamo sulla strada giusta".

© LAPRESSE
Andrea Ramazzotti

INVIATO A TORINO - Andrea Pirlo in conferenza stampa al termine della gara contro il Verona non ha nascosto la sua delusione per il risultato finale (1-1) e la preoccupazione per l'infortunio di Bonucci che si aggiunge a quelli, sempre in difesa, di Chiellini e De Ligt. "Abbiamo conquistato un punto - ha iniziato rispondendo a una domanda su cosa lascia il match casalingo con l'Hellas -, ma la reazione dei ragazzi dopo il loro gol mi è piaciuta. Non era facile perché avevamo di fronte un ottimo Verona. Conoscevamo la loro forza, la loro intensità, la loro voglia di giocare uomo contro uomo a tutto campo, quindi quando giochi contro squadre come Verona e Atalanta sai che ti aspettano partite difficili. Abbiamo creato tanto nella ripresa ed è un peccato non aver portato a casa i tre punti. Cosa non è andato bene? L'atteggiamento troppo remissivo visto nel primo tempo: siamo stati troppo rinuciatari nell'aggredire il Verona e abbiamo lasciato ai gialloblù un po' troppo spazio in fase di costruzione. I tre pareggi in cinque giornate? Non sono preoccupato perché siamo in fase di costruzione. Dispiace lasciare punti sul nostro cammino, ma siamo sulla strada giusta e stiamo costruendo un progetto importante".

SCELTE - Pirlo ha poi spiegato perché non ha schierato dal 1' Kulusevski: «Veniva da sei partite consecutive ed era  l'unico cambio offensivo che avevo a disposizione essendo privo di Ronaldo e di Chiesa. Ho pensato che, in caso di necessità, potesse cambiare la gara e, al tempo stesso, rifiatare in vista della gara di mercoledì in Champions. Al suo posto ha giocato Bernardeschi che veniva da un po' di inattività. Dybala alla prima da titolare? Ha fatto una buona prova ed è andato oltre quello che pensavamo perchè è rimasto in campo 90 minuti correndo fino alla fine".

BARCA E BONUCCI... - L'1-1 contro il Verona, che segue quello dell'ultimo turno di campionato contro il Crotone, non è sicuramente un bel biglietto da visita per presentarsi alla sfida di Champions contro il Barcellona: "Questo pareggio in chiave Barcellona non mi preoccupa perchè sono due partite completamente diverse contro avversarie che giocano in maniera diversa. Le condizioni di Bonucci? Ha accusato un problema alla coscia che aveva già sentito a Kiev. Nei prossimi giorni valuteremo le sue condizioni. Speriamo di averlo a disposizione mercoledì".

Commenti