Calciomercato Juve, idea Arnautovic: le strategie per l'attacco

L’austriaco è stato individuato come la spalla ideale per Dusan, ma il Bologna fa muro. Senza Morata, Dybala e Kean serve un trascinatore affidabile
Arnautovic (Juve)© FOTO SCHICCHI
4 min

TORINO - Chi accanto a Vlahovic? La Juve prosegue il casting per l’attaccante da affiancare al fenomeno serbo (ieri escluso a sorpresa dai convocati della sua nazionale per la Nations League), come partner o come vice, a seconda delle necessità. Lo sguardo è a 360 gradi, le tracce di lavoro molteplici e l’attenzione è rivolta anche alla serie A. C’è un’idea che porta a Bologna e in particolare a Marko Arnautovic. La stagione dell’austriaco non è passata inosservata: 14 gol in 33 presenze in campionato (più uno in Coppa Italia) hanno certificato la bontà dell’investimento del club rossoblù, che ha puntato in modo convinto sul bomber, il quale ha risposto nel migliore dei modi. Con i gol, appunto, ma anche con qualità, personalità e pure continuità, aggiungendo peso ed esperienza fondamentali nel cammino della formazione di Mihajlovic. Ecco allora che su Arnautovic si sono posati gli occhi di molti: della Juve, ma non solo. Max Allegri ha pensato a lui nell’ottica di aggiungere affidabilità e reti pesanti al reparto offensivo bianconero che è da ricostruire attorno a Vlahovic. Da ricostruire perché, come noto, perderà Dybala, Morata, Bernardeschi e probabilmente pure Kean. Proprio il ruolo svolto da Moise, che per gran parte della stagione è stato attaccante subentrante dalla panchina, è finito sotto la lente, perché il giovane azzurro ha deluso, non garantendo mai continuità di prestazione. Nei pensieri del tecnico juventino, quindi, si sta facendo largo l’idea di aggiungere una punta già pronta - l’austriaco ha 33 anni, quindi non si parla di linea verde in questo caso -, capace di assicurare costanza di rendimento quando chiamata in causa, che sia da titolare o con un minutaggio ridotto. Così è nato il sondaggio per Arnautovic: recentemente c’è stato un giro d’orizzonte con l’entourage per capire i possibili sviluppi. Di certo, c’è il muro eretto dal Bologna, che non ha alcuna intenzione di privarsi del suo leader offensivo. Il pensiero della Juve, in ogni caso, non è un caso isolato, perché pure il Napoli e il Milan hanno avuto la stessa idea. Sulla possibilità di concretizzarla, c’è da lavorare.

Rimodellare l'attacco

Rimodellare l’attacco, in ogni caso, è una delle priorità alla Continassa. I bianconeri, in verità, non hanno del tutto perso le speranze di riuscire in qualche modo a trattenere Morata. La vicenda è nota: la Juve non riscatterà lo spagnolo dall’Atletico Madrid ai 35 milioni pattuiti due anni fa e ha chiesto un corposo sconto ai Colchoneros, che però non appaiono intenzionati a fare concessioni significative. I dirigenti del club madrileno lo hanno ribadito ieri agli omologhi juventini in una nuova puntata del dialogo sul futuro di Alvaro. Finora la massima apertura è stata scendere a 26 milioni, quota ritenuta ancora troppo alta dalla Juve, e neppure ieri sono stati compiuti passi avanti. I due club restano fermi sulle proprie posizioni e quindi al momento Morata resta sempre più lontano. Pure il futuro di Kean è tutto da definire: Moise vorrebbe più spazio, ha ancora un anno di prestito in bianconero dall’Everton in attesa dell’obbligo di riscatto da parte della Juve che scatterà l’anno prossimo. Verrà riscattato in anticipo e immediatamente rivenduto per fare cassa? La situazione è fluida, insomma. Anche sulle ali. Vlahovic sarà il faro del reparto e necessita di essere innescato a dovere. Per questo la Juve vuole portare in fretta al traguardo, per prima cosa, l’affare Di Maria. La strada è ormai tracciata: il dialogo tra le parti prosegue sulla durata del contratto. Una stagione o uno anno con opzione per il secondo, a 7 milioni più bonus, mentre l’argentino chiede una base fissa più alta. Con un orizzonte biennale, il club bianconero potrebbe sfruttare i vantaggi fiscali del Decreto Crescita. Il traguardo sembra davvero vicino e da Parigi, dove oggi saranno presenti emissari juventini in occasione della finale di Champions League, potrebbero arrivare presto novità.

Juve, continua il pressing su Pogba
Guarda il video
Juve, continua il pressing su Pogba

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti