Giuntoli e il caso Berardi: la frase sui "forti" della Juve e la profezia avverata

Il direttore sportivo bianconero e l'ad neroverde Giovanni Carnevali commentano il futuro dell'attaccante: ecco cosa hanno detto
Giuntoli e il caso Berardi: la frase sui "forti" della Juve e la profezia avverata
2 min

REGGIO EMILIA - Botta e risposta, ai microfoni di Dazn, tra Giovanni Carnevali, ad del Sassuolo, e Cristiano Giuntoli, direttore sportivo della Juventus. Oggetto, Domenico Berardi, sul quale Carnevali si è espresso così: "Non so dire che emozioni vivrà Berardi, giocare contro la Juve è motivo d'orgoglio, tutti dobbiamo dimostrare di dare tutto. E penso che anche Domenico farà il suo meglio. Dobbiamo essere concentrati su quello che è la partita. Di calciomercato ci penseremo più avanti, meglio dimenticarcelo, almeno fino a gennaio". E anche Domenico Berardi sembra aver messo alle spalle il mercato (almeno per il momento) facendo, come profetizzato da Carnevali "il suo meglio": suo il gol dal che ha riportato in vantaggio i neroverdi al 41' di Sassuolo-Juventus.

Cosa ha detto Giuntoli su Berardi?

"Giovanni Carnevali - ha invece dichiarato Giuntoli - è un amico, ripeto: pensiamo a noi, a fare il massimo, vogliamo parlare dei nostri calciatori, siamo contenti di averne tanti e bravi. Proseguiamo per la nostra strada e la nostra crescita". Pochi giorni fa del resto, la telenovela (che dura da anni) Berardi-Juve aveva vissuto un nuovo capitolo con le dichiarazioni dello stesso Carnevali il quale aveva confermato la volontà di Berardi di trasferirsi in bianconero. E Giuntoli replica così a Dazn: "Guarderò Berardi con occhi diversi? Come sempre".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti