Matic, che attacco a Pogba: "È sempre in ritardo". E sulla Roma...

Le rivelazione dell'ex centrocampista giallorosso dopo il trasferimento della scorsa estate al Rennes
2 min

Nemaja Matic, ex centrocampista della Roma ed attualmente al Rennes, è tornato a parlare al canale YouTube “YU Planet”. Il serbo ha svelato alcuni interessanti aneddoti su Paul Pogba ai tempi del Manchester United.

Matic contro Pogba: "È un ritardatario cronico"

Matic ha parlato così del suo rapporto con il centrocampista francese: "Al Chelsea i giocatori si comportavano in modo professionale ed erano sempre puntuali agli allenamenti. Invece al Manchester United ogni giorno c'era chi arrivava in ritardo. Tra chi arrivava sempre in ritardo c'erano Pogba, Sancho e altri. Chi arrivava puntuale ovviamente si arrabbiava, così decidemmo di istituire una specie di commissione disciplinare interna, della quale io fui nominato presidente, con multe destinate ai ritardatari. Ricordo che appesi al muro un pezzo di carta su cui avevo scritto i nomi di chi arrivava in ritardo. Nel corso di una stagione abbiamo incassato circa 75mila sterline di multe. Avevamo programmato di utilizzare i soldi incassati per organizzare una festa a Londra, ma a causa del Covid non l’abbiamo fatta". A sorpresa il serbo non ha parlato della sua esperienza più recente con la maglia della Roma.

Polemiche in Serbia per le parole di Matic

L'intervista ha scatenato anche delle polemiche in Serbia, dopo che Matic ha criticato la sua esperienza al Partizan Belgrado: "Penso di aver sprecato il mio tempo lì e non mi hanno insegnato nulla. Tutto quello che ci hanno insegnato era sbagliato. Molti genitori commettono errori questo errore. Gli scout del Partizan girano per la Serbia e cercano talenti, il che è normale. E' difficile dire di no quando ti chiamano, ma penso che i bambini se ne vadano troppo presto. Dovrebbero dovrebbero restare in ambienti più piccoli perché ci sono bravi allenatori che possono svilupparli".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti