Lazio, InzaghI: «Milinkovic resta»
Lazio
0

Lazio, InzaghI: «Milinkovic resta»

Il tecnico dei biancocelesti presenta la sfida dell'Olimpico col Napoli e conferma i big: «Rimangono anche Immobile e Luis Alberto, non era affatto scontato»

ROMA - Prima conferenza stampa stagionale di Simone Inzaghi in vista della gara all'Olimpico di Roma contro il Napoli di Ancelotti, in programma domani alle 20.30. Tanti i temi affrontati, dal mercato (Milinkovic, ma anche Anderson e de Vrij) al big match della prima di campionato: «Ripartiamo con tanta voglia. Il sorteggio ci ha messo subito di fronte Napoli e Juventus, le uniche due che hanno fatto 90 punti. Ci saremmo aspettati qualcosa di diverso, ma almeno sappiamo che dobbiamo subito alzare l'asticella. I ragazzi, questa settimana, hanno lavorato bene, anche se avrei voluto qualche tempo in più per qualche nuovo arrivato, che dovrà giocare subito a causa delle squalifiche».

NASTRI DI PARTENZA - «In griglia partiamo indietro, ma rispetto a due anni fa che eravamo un'outsider, adesso dopo due anni siamo cresciuti e le aspettative su di noi si sono alzate, perché abbiamo vinto una Supercoppa ed abbiamo perso una Champions per dinamiche che conoscete benissimo. Adesso ce la giocheremo contro corazzate che si sono rafforzate tantissimo, il livello si è alzato ancora di più, noi abbiamo qualcosa in meno rispetto a loro, ma abbiamo anche qualcosa in più rispetto a noi stessi, siamo cresciuti e le altre squadre ci guardano con un occhio diverso».

MERCATO - «La società è stata brava a resistere alle offerte per Milinkovic, perché Milinkovic rimarrà, ma non solo lui. Sono rimasti anche Immobile Luis Alberto e con le potenze che ci sono nel calcio non era affatto semplice. Dovrò lavorare con lo staff per alzare ancora di più le motivazioni dei calciatori. Abbiamo dovuto fare una rinuncia importante, che è Lukaku, anche se è un giocatore su cui punto tantissimo e che aveva delle offerte, ma ho chiesto alla società di rinunciare. Lukaku ha ancora problemi, infatti lo scorso anno da marzo in poi non si è più espresso ai suoi livelli, ma quando, verso fine settembre-primi di ottobre tornerà a disposizione, verrà immediatamente reinserito in rosa. Sono soddisfatto del mercato. de Vrij ha fatto una scelta, Anderson erano anni che chiedeva la cessione e dopo 4-5 anni la sua avventura alla Lazio si era conclusa, ma sono felice perché ho più rotazioni. Sono rimasto qui con tantissima voglia, la stessa del primo giorno di due anni e mezzo fa, spero di portare ancora più gente allo stadio, quest'anno sin da Auronzo i tifosi non ci hanno mai lasciati soli, ora sta a noi mantenere il livello alto».

LAZIO-NAPOLI - «Il Napoli ha avuto la fortuna di tenere tutti i migliori, tranne Jorginho, ma c'è Ruiz che è allo stesso livello. Ancelotti ci metterà del tempo ad imporre le proprie idee, ma la squadra è matura e non ci metterà tanto a recepire. Sarà una gara bella, intensa, decisa da episodi. Io sto benissimo qua, sono felice se ci sono state valutazioni da altre squadra, ma io qui sono a casa e lo sono da 21 anni. Abbiamo fatto due grandi annate, l'anno scorso c'è stata la delusione di aver perso un quarto posto meritato, ma siamo riusciti a portare a casa una Coppa, e questo viene dimenticato troppo spesso, abbiamo avuto il miglior attacco, siamo stati gli unici in Europa a battere due volte la Juve, e questi sono motivi per essere felici».

Segui Lazio-Napoli in esclusiva in diretta streaming su DAZN

Milinkovic-Savic tra rinnovo e Real Madrid

Vedi tutte le news di Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta