Lazio
0

Lazio, i numeri stratosferici di Immobile: superato Lewandowski, punta Higuain

Ciro sempre più determinante: ad oggi ha siglato 17 reti in Serie A con 5 doppiette. Per la Scarpa d'Oro guarda tutti dall'alto. Nel mirino il record di 36 gol stagionali del Pipita

Lazio, i numeri stratosferici di Immobile: superato Lewandowski, punta Higuain
© Bartoletti

ROMA - Ciro Immobile non si ferma più, i suoi numeri sono da record. Vince la Lazio, sorride l’attaccante: 17 reti segnate in Serie A dopo 14 partite. I numeri parlano chiaro: solo due giocatori nella storia del nostro campionato hanno raggiunto questo risultato in meno match. Parliamo di Angelillo con l’Inter nella stagione 1958/1959 e Felice Placido Borel con la Juventus ancor prima, annata 1933/1934. Nel calcio moderno nessuno come Ciro. La Lazio è terza in campionato, gran parte del merito è suo.

Il calendario ufficiale della SS Lazio 2020

Lazio, i numeri da record di Immobile

Ciro Immobile re dei capocannonieri in Serie A e non solo. Con la doppietta all’Udinese, mette in archivio la quinta marcatura multipla in questa stagione di Serie A. Nessun altro giocatore tra i top 5 campionati europei ha fatto meglio. E ancora: dopo sole 14 giornate è a -2 dal record storico in un campionato per un giocatore della Lazio. (7, realizzate da Crespo nel 2000/2001 e dallo stesso Immobile nella stagione super del 2017/2018). Tradotto: il numero 17 è sempre affamato di gol e difficilmente si ferma al primo. Con l’aquila sul petto ha segnato 105 reti come Tommaso Rocchi. A 3 lunghezze c’è Bruno Giordano. A 122 Chinaglia, 127 Signori, 159 Piola. L’obiettivo: diventare il più grande marcatore della storia della Lazio.

Higuain e Scarpa d’Oro

La storia dei record non è mica finita. Immobile va in gol da 8 partite consecutive, fin qui ne ha realizzati 21 complessivi in stagione. Nel mirino c’è il record di reti di Gonzalo Higuain, che nella stagione 2015-2016 ne siglò 36 con la maglia del Napoli. La media realizzativa di Ciro è addirittura superiore a quella del Pipita: al primo dicembre l’argentino era a quota 12 gol, l’attaccante della Lazio ben 17. La sfida è iniziata da tempo. Ed è sfida aperta anche per la Scarpa d’Oro. Il bomber di Inzaghi ora è primo a 34 punti, superato quel mostro sacro di Lewandowski. La punta polacca del Bayern Monaco è rimasto a secco contro il Leverkusen e cede la prima posizione all’italiano. La graduatoria per il miglior marcatore dei campionati europei viene determinata dal risultato di ogni rete moltiplicato per il coefficiente assegnato al rispettivo paese. Immobile, con una valigia di record alla mano, punta soprattutto la Juventus. La prossima sfida contro i bianconeri ha il sapore di alta classifica.

La Juve frena, l'Inter vola in testa

Tutte le notizie di Lazio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti