Lazio, Caicedo chiamato dal capitano Valencia: servi all'Ecuador

L'ex giocatore del Manchester United fa la corte al Panterone biancoceleste: "Sta vivendo un momento magico, spero possa tornare"
Lazio, Caicedo chiamato dal capitano Valencia: servi all'Ecuador© EPA

ROMA - Sta vivendo una stagione straordinaria Felipe Caicedo alla Lazio. Le statistiche parlano chiaro: 29 presenze, 8 gol e 5 assist. E così la Federazione dell’Ecuador si è rifatta sotto per convincerlo a tornare in nazionale. Felipe ha più volte declinato l’invito. Non veste più la maglia del suo paese dal 2017: le diatribe con la Federazione dopo l’esonero del ct Quinteros lo hanno definitivamente allontanato. La sua scelta ad oggi non è mai cambiata. Eppure in Ecuador sperano ancora. In queste settimane il capitano Antonio Valencia sta provando a convincere il giocatore biancoceleste a tornare. A Radio Redonda ha spiegato: “Non ho parlato con lui, ma posso dire che la nostra nazionale ha bisogno di giocatori come Felipe. Questo per lui è un grande momento e speriamo davvero che possa tornare”. Caicedo per ora è concentrato con la sua Lazio. Chissà se le continue chiamate dell’amico Valencia possano servire davvero a fargli cambiare idea.

Lazio, i cinque maratoneti
Guarda la gallery
Lazio, i cinque maratoneti

Commenti