Lazio, siparietto Immobile-Luis Alberto per il rigore: ecco quale era il piano

Nel match contro il Verona, quando la vittoria era praticamente in tasca, volevano firmare assist e gol dagli undici metri. Poi il tutto è saltato

© Getty Images

ROMA - Luis Alberto sul dischetto, poi il ripensamento. Va Ciro Immobile che fa tripletta contro il Verona. Ma tutti se lo sono chiesto: perché lo spagnolo è stato il primo a presentarsi dagli undici metri? I due avevano congegnato un trucchetto. Una mossa studiata per andare a rincorrere due record personali. Ciro vuole arrivare a segnare più gol possibili per vincere tutto. Luis invece, ha una voglia immensa di trionfare nella classifica assist-man.

Immobile tris e ora vola! La Lazio schianta il Verona 5-1
Guarda la gallery
Immobile tris e ora vola! La Lazio schianta il Verona 5-1

Il piano ideato

Luis Alberto avrebbe dovuto toccare il pallone in avanti, Ciro, appostato al limite dell’area, avrebbe dovuto calciarlo. “Ci hanno capito e quindi abbiamo deciso di batterlo normalmente”, ha confessato il bomber ai microfoni di Lazio Style Channel. Per Luis sarebbe stato il 16esimo assist, per Ciro il 34esimo gol. Rincorrono record in coppia, sono le punte di diamante di una squadra che sta macinando punti su punti. Per i due re biancocelesti non è ancora finita: ci sono due partite per migliorare le statistiche.

Commenti