Lazio, problemi in avanti: ecco il dato che spaventa Inzaghi

Il solo Immobile, che segna sempre, non basta più. La squadra è poco pericolosa, nessun tiro contro il Genoa
Lazio, problemi in avanti: ecco il dato che spaventa Inzaghi© LAPRESSE

ROMA - Che succede alla Lazio? La domanda se la pongono in molti, in primis Simone Inzaghi. La sua macchina da gol, quella che produceva gioco e finalizzava, si è rotta. Lo dicono i dati: nono attacco del campionato (23 reti), le altre big segnano molto di più. Inter (40), Milan (34), Atalanta (33), Roma (32), Napoli (31), Juventus (29). Meglio dei biancocelesti anche Sassuolo e Torino. E il solo Immobile, arrivato a quota dieci marcature, non basta più.

Lazio, Immobile gol non basta con il Genoa: Destro fa 1-1
Guarda la gallery
Lazio, Immobile gol non basta con il Genoa: Destro fa 1-1

Il dato negativo

Secondo i dati raccolti da Lazio Page, i biancocelesti per la settima volta in 15 giornate chiudono una partita segnando un solo gol. Ma la vera statistica che spaventa Inzaghi è un’altra. Per la seconda volta, nel match contro il Genoa, la squadra non ha effettuato nemmeno un tiro in porta su azione dall’interno dell’area di rigori. Era successo anche contro la Sampdoria. Un solo tiro invece contro Spezia e Benevento. Da inizio campionato, su 509 ‘operazioni’ d’attacco, appena 73 tiri in porta. Manca qualcosa. Una Lazio così, con la Scarpa d’Oro di Immobile, può fare sicuramente di più. Ma serve l’aiuto di tutti.

MisterCalcioCup “Torneo a Gironi”, crea la tua squadra ora

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti