Processo tamponi Lazio: il 30 aprile l'appello alla Corte Federale

Stabilita la data in cui sarà esaminato il ricorso del club biancoceleste per le inibizioni nei confronti del presidente Lotito e dei medici sociali Rodia e Pulcini
Processo tamponi Lazio: il 30 aprile l'appello alla Corte Federale© ANSA
TagsLazio

ROMA - Ora c'è anche una data. Il ricorso presentato dalla Lazio in merito al processo tamponi sarà esaminato dalla Corte Federale presieduta da Mario Luigi Torsello il prossimo 30 aprile. Il club di Lotito non ha intenzione di mollare, per questo aveva impugnato la sentenza del Tribunale federale che ha stabilito per il patron 7 mesi di inibizione, più 12 ai medici sociali Pulcini e Rodia.

Processo tamponi Lazio, il 30 aprile il ricorso

Una decisione arrivata in quanto, secondo il giudice Mastrocola, sarebbe toccato ai medici, e non al laboratorio analisi, comunicare i nomi dei positivi all’Asl di competenza sui casi dei giocatori riscontrati tra fine ottobre e novembre. Per quanto riguarda Lotito, invece, nelle motivazioni della sentenza del 26 marzo si legge che “avrebbe dovuto imporre l’isolamento”. Così il presidente della Lazio ha inoltrato il ricorso per richiedere come minimo una riduzione di queste inibizioni. Il 30 aprile sarà esaminato.

Caso tamponi, Lazio: sette mesi di stop a Lotito
Guarda il video
Caso tamponi, Lazio: sette mesi di stop a Lotito

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti