Immobile va oltre i gol: l’analisi dei numeri record

Contro il Benevento ha messo a segno una doppietta, sbagliato un rigore e corso tantissimo: punta il Napoli
Ciro Immobile: 34 presenze, 2678’© Bartoletti

ROMA - Una data da segnare sul calendario e cerchiare di rosso: 18 aprile 2021, i gol della liberazione per Ciro Immobile. E così sono 151 in Serie A. Un giorno di festa pure per i tre punti, sofferti, contro il Benevento. La cosa più importante? Aver anellato il quinto successo consecutivo. La seconda? Aver ritrovato il miglior Ciro sotto porta dopo un digiuno di otto partite di fila in campionato. Non gli era mai successo. Propizia il primo gol, ne segna due, sbaglia un rigore. Si è rimesso in marcia, le sue reti sono tutte per arrivare in Champions League. Ci spera la Lazio, ci sperano i compagni, i tifosi.

Immobile, ma quanto corri? Il dato

Gli sono mancati i gol, di sicuro non l’impegno e l’anima messi in campo. E anche contro il Benevento sotto l’acquazzone ha corso tantissimo: percorsi 12.257 km, circa mezzo chilometro in più di tutti gli altri giocatori. Non solo: ha fatto registrare lo scatto più veloce del match con 33 km/h. Fenomenale in attacco, corsaro in difesa in aiuto dei compagni nei recuperi e nei contrasti. Immobile è tornato e ora punta il Napoli. Il bilancio contro gli azzurri non è proprio favorevole: in 15 sfide 3 vittorie, 1 pareggio e 11 sconfitte. A segno in 6 occasioni. Non si vuole più fermare da qui sino alla fine: ha l'intenzione di riportare la Lazio in Champions.

Lazio, la quinta nel segno di Immobile e Correa: Benevento ko
Guarda la gallery
Lazio, la quinta nel segno di Immobile e Correa: Benevento ko

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti