Lazio, Inzaghi: "Rammaricato per non aver centrato la Champions"

Il tecnico bianoceleste, prima della sfida con il Sassuolo, ha fatto il suo bilancio della stagione
Lazio, Inzaghi: "Rammaricato per non aver centrato la Champions"© Getty Images

FORMELLO - L'ultima fatica stagionale per la Lazio si chiama Sassuolo. Finisce in trasferta il campionato biancoceleste. Con il sesto posto in tasca c'è solo la voglia di chiudere bene l'annata e iniziare a pensare alla prossima. Il tecnico Simone Inzaghi, ai microfoni di Lazio Style Channel, ha parlato del momento e non solo: "Vissute due stagioni in una. Una stagione molto estenuante, complicata per tutti, impegnativa. La chiudiamo in Europa per il quinto anno consecutivo, con qualche rammarico per non aver centrato la Champions. Rimane comunque una ottima stagione".

Inzaghi e il bilancio della stagione

"La partita più bella? Ce ne sono state tante, come quella contro la Roma all’andata o quella contro il Milan. Quella con il Borussia Dortmund però, è stata la migliore per il ritorno in Champions dopo 13 anni. Giocata una grande partita. Da lì abbiamo capito di poter arrivare agli ottavi. Sapevamo la forza del Dortmund, in effetti sono arrivati ai quarti giocandosela alla pari con il Manchester City. Penso che sfida migliore sia stata quella". Il punto per la sfida al Sassuolo: "Avremo delle defezioni, mancano gli squalificati, assente anche Milinkovic. Ci sono problemi con Immobile che ha un virus e qualche linea dei febbre. Onoriamo il campionato, come sempre fatto anche nelle ultime partite".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti