Lazio-Udinese, Immobile nervoso: protesta, tocca l'arbitro e viene ammonito

L'attaccante, dopo il gol, si è lamentato con l'arbitro Piccinini per la marcatura di Becao: giallo
Lazio-Udinese, Immobile nervoso: protesta, tocca l'arbitro e viene ammonito

ROMA - Ciro Immobile in gol e nervoso. Il bomber della Lazio si è lamentato con l'arbitro Piccinini per la marcatura, sempre al limite, di Becao. Dopo un contatto in area di rigore, il bomber biancoceleste si è sfogato e toccato sul petto Piccinini: cartellino giallo per lui. La somma di alcune decisioni del direttore di gara, i gol dell'Udinese, hanno fatto scatenare l'attaccante e capitano. Una serata difficile all'Olimpico per lui e per tutta la sua squadra. Poche volte è stato visto così nervoso. I fischi all'intervallo da parte dei tifosi la dicono lunga sull'andamento della partita. Immobile, ritrovando la calma, cercherà di ribaltare il match, concluso dopo i 45' 3-1 per i ragazzi di Gotti. "Lui è un bravo attaccante, cerca di fare il suo e lui il nostro", le parole di Becao all'intervallo ai microfoni di Sky. Si prospetta un'altra battaglia alla ripresa.

Immobile imita il fallo subito all'arbitro, ma lo tocca e viene ammonito: la fotosequenza
Guarda la gallery
Immobile imita il fallo subito all'arbitro, ma lo tocca e viene ammonito: la fotosequenza

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti