Lazio, Immobile: "Luis Alberto e Milinkovic mi conoscono come mia moglie"

Il bomber ha sbloccato il match contro il Verona vinto poi per 2-0: "I gol li divido con i compagni. L'urlo della Nord una liberazione"
Lazio, Immobile: "Luis Alberto e Milinkovic mi conoscono come mia moglie"© Getty Images
1 min

ROMA - Voleva un gol, Ciro Immobile. E con il Verona ha sbloccato il match finito poi 2-0 grazie alla rete di Luis Alberto. Il bomber biancoceleste, ai microfoni di Dazn, ha commentato la sfida dell'Olimpico e il suo momento: "I tifosi ci hanno sostenuto dall'inizio alla fine, sono stupendi, in queste partite sofferte abbiamo bisogno di loro. Non mi abituo mai ad esultare con loro. L'urlo della Nord è stato come una liberazione". Ciro e la festa sotto la Curva in una serata speciale all'Olimpico condita con i tre punti.

Le parole di Immobile

"Questa era la risposta che ci aspettavamo da noi stessi. Sappiamo che in Europa sia difficile tutto, serviva uno step in più. La società ci ha dato una mano con l'inserimento di nuovi elementi. Il nostro è sempre stato un gioco corale, poi i miei compagni mi mettono sempre in condizione di segnare. L'abbraccio con Zaccagni? Mi aveva chiamato il pallone, ma glielo avrei lasciato lo stesso. Sergej è incredibile, come Luis Alberto. I miei gol vanno divisi con loro. Mi conoscono come mia moglie".

La Lazio nel segno di Immobile e Luis Alberto: Verona ko
Guarda la gallery
La Lazio nel segno di Immobile e Luis Alberto: Verona ko


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti