Corriere dello Sport

Milan

Vedi Tutte
Milan

Calciomercato Milan, Montella riparte da Niang

Calciomercato Milan, Montella riparte da Niang
© ANSA

Mentre si attende la decisione di Bacca, l’allenatore pensa a un tridente con dentro Suso e Bonaventura

 

lunedì 25 luglio 2016 10:10

MILANO - In attesa di conoscere il destino di Bacca, Vincenzo Montella ha già le idee decisamente chiare su chi potrebbe essere il suo sostituto naturale. Il tecnico vorrebbe puntare direttamente sul francese Niang (21 anni) che, in un 4-3-3 assai compatto e aggressivo, potrebbe essere assistito da Suso (22) e Bonaventura (26). Come si può notare l’età media (23) del reparto offensivo sarebbe da record. Una peculiarità che metterebbe d’accordo sia l’attuale management (Berlusconi da anni spinge per un Milan sempre più giovane) e quello, cinese, che dovrebbe subentrare a breve. L’attacco dovrebbe essere poi completato da Luiz Adriano (29) e il nuovo arrivato Lapadula (26). Oltre a Bacca, anche Menez sembra destinato ai saluti. Luiz Adriano resterebbe in quota all’organico di Montella a meno che non giunga un’offerta di un certo interesse. Il West Ham, che sta aspettando Bacca, potrebbe farsi avanti per il brasiliano che in gennaio era stato richiesto in Cina. Il Milan l’aveva pagato un anno fa 8 milioni dallo Shakhtar Donetsk. Luiz Adriano aveva poi rifiutato il nuovo trasferimento invernale con lo Jangsu Suning che era disposto a riconoscere al Milan il doppio dell’investimento di qualche mese prima.

MILAN, MUSACCHIO O CACERES

NIANG - Anche il baby francese era stato oggetto di un assalto mercantile in gennaio. Il Leicester di Ranieri, infatti, aveva offerto per lui 16 milioni di euro. Ma Mihajlovic aveva giustamente bloccato la trattativa perchè Niang fino a quel momento era sembrato il miglior partner da affiancare a Bacca nel Milan che stava puntando a riconquistare l’Europa. Quindi la promozione a centravanti puro (come l’aveva provato anche Gasperini nel Genoa 2014- 2015) sembra ormai imminente. A maggior ragione se l’insoddisfatto Bacca dovesse decidere di togliere il disturbo. Anche perchè i 30 milioni generati dall’addio del colombiano servirebbero soprattutto per acquistare il difensore Musacchio (Villareal) che è fondamentale per rendere meno problematica l’assenza di Zapata operato alla caviglia. Il suo recupero è previsto per i primi di ottobre. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Articoli correlati

Commenti