Presentato il nuovo Milan. Fassone: «Rinnovo Donnarumma è prioritario. Montella ci piace molto»

L'ad del Milan: «Mancini? Il nostro futuro è Montella. Deulofeu ci piacerebbe tenerlo. La priorità del club è tornare in Champions e competere con le big d'Europa. Quotazione in Borsa è possibile. Nuovo stadio? Ne parleremo, sarebbe fondamentale per raddoppiare il fatturato»
Presentato il nuovo Milan. Fassone: «Rinnovo Donnarumma è prioritario. Montella ci piace molto»© ANSA
11 min
TagsMilan

MILANO - E' stata presentata stamattina a Casa Milan la nuova proprietà milanista, Davanti a più di cento giornalisti accreditati si è tenuto il primo discorso di Yonghong Li da presidente. Al suo fianco c'era anche il nuovo amministratore delegato Fassone che ha risposto a tutte le domande dei cronisti. Ecco le sue parole.

FASSONE: «CENTRARE L'EUROPA LEAGUE E' IMPORTANTE»

L'Europa League? Sarà importante entrarci nella prossima stagione perché giocare in Europa è fondamentale. Sarebbe bello tornare a calcare il palcoscenico europeo per prepararci al nostro futuro in Champions.

FASSONE: «AMMIRO MANCINI MA IL FUTURO DEL MILAN E' MONTELLA»

Mancini allenatore del Milan? Lui è uno dei più bravi al mondo ma io non vedo il dubbio su Montella. Ci fidiamo di lui anche se io spero che Mancini possa trovare un club al suo livello. Però ripeto, il futuro del Milan è Montella.

FASSONE: «QUOTAZIONE IN BORSA E' UN'IPOTESI»

Quotazione in borsa? C'è questa eventualità anche se non so ancora in quale. Confermo però che uno scenario possibile di valorizzazione del club potrebbe essere la quotazione in Borsa del club.

FASSONE: «DEULOFEU? NE PARLEREMO CON MONTELLA»

Conferma di Deulofeu? Il tema sarà di attualità e non riguarderà solo lui. Questo ragazzo ha un potenziale enorme, ne parleremo col mister e poi vedremo come muoverci. Non c'è un settore della squadra che riteniamo più debole di altri. Alcuni dei nomi fatti per il mercato ci piacciono, ci piacerebbe avere un paio di profili di altissimo spessore, ne parleremo presto con Montella. Non c'è un settore della squadra che riteniamo più debole di altri. Alcuni dei nomi fatti per il mercato ci piacciono, ci piacerebbe avere un paio di profili di altissimo spessore, ne parleremo presto con il nostro allenatore. Noi vogliamo fare una squadra forte che possa competere per tutto. Il nostro primo obiettivo è la Champions ma ovviamente faremo il possibile per dare al mister a luglio una squadra ancora più forte di quella attuale.

FASSONE: «NUOVO CDA COMPOSTO DA GRANDI PROFILI ITALIANI»

Il CdA? Orgoglioso che i profili italiani, di altissimo livello, abbiano voluto seguirci: Cappelli, Scaroni e Patuano si presentano da soli, sono curiosi ed entusiasti

FASSONE: «I TIFOSI SONO FONDAMENTALI»

I tifosi non li abbiamo ancora incontrati. Loro sono la nostra priorità. I nostri azionisti di riferimento sono la prioprietà e i tifosi. Darò tutto per far conciliare le esigenze delle due parti. 

FASSONE: «IL MILAN SARA' UN MIX FRA TALENTO ED ESPERIENZA»

Puntare sul Milan giovane? Loro saranno la garanzia del nostro futuro ma dovremo fare degli innesti di giocatori di esperienza che possano aiutare a far crescere i nostri gioielli. Calciatori italiani? Non possiamo prescindere da loro. Non abbiamo in testa di andare a prendere solo gli stranieri. Galliani mi ha raccontato che all'interno della nostra Academy ci sono un paio di figure che arriveranno di sicuro in prima squadra. Attingeremo dal nostro viviaio anche in futuro. Se esulterò come Galliani? Abbiamo due stili diversi ma la mia gioia si vedrà lo stesso. Io milanista dentro? Quando entri in un progetto del genere non puoi non diventarlo. Non posso dire di essere un tifoso perché quello lo sei dalla nascita ma finché starò qui mi sentirò rossonero al 100%

FASSONE: «SVILUPPO IN ORIENTE SARA' FONDAMENTALE»

Dico due cose che dal mio punto di vista sono fondamentali. La prima è che dobbiamo pensare a costruire la squadra dal punto di vista calcistico del 2017/18. Abbiamo tante idee e di sicuro la chiusura ritardata del closing ci ha fatto cambiare un po' i piani. Mi piacerebbe arrivare all'inizio di luglio che l'allenatore abbia già il 60-70% degli innesti che vorremmo fare. La seconda cosa è fondamentale per questo Milan: gli obiettivi del Milan non possono non transitare nel mercato cinese. La chiave d'accesso a quella frontiera del marketing per noi è fondamentale in termini di ricavo, fatturato e pubblicità. Voi non potete capire l'interesse che in Cina c'è per il Milan.

FASSONE: «VOGLIAMO SISTEMARE LA QUESTIONE STADIO»
La questione stadio era già stata affrontata con i nuovi proprietari, vogliamo sistemare la questione in tempi brevi anche se sappiamo che in Italia ci sono un po' di problemi da superare. Non ho avuto ancora incontrare il sindaco di Milano ma di sicuro dialogherò con la dirigenza interista. Tutti i club di primo livello che hanno costuito il loro impianto hanno raddoppiato il loro fatturato dopo un anno. Quindi se torneremo stabilmente in Champions, se avremo in tempo brevi ricavi importanti dall'Oriente e se ne medio periodo riusciremo a costruire uno stadio del Milan io sono convinto che le cose cambieranno completamente per il nostro futuro.

FASSONE: «RIPORTARE LE BANDIERE AL MILAN»
Noi vogliamo trattenere le bandiere del Milan che già sono in società. Nel mio calendario delle priorità ho però prima il rinnovo dei nostri giocatori in scadenza. Derby come esordio di questa nuova società? Sicuramente avrei preferito un inizio più soft, anche se dal punto emozionale non potevo chiedere nulla di meglio.  

FASSONE: «IL MILAN DEVE TORNARE IN CHAMPIONS»

Il primo obiettivo è tornare il prima possibile in Champions League. E' la platea al quale un club come il Milan non può rinunciare. Nel 2018/19 questa squadra dovrà giocare in Champions. Questo club è troppo importante per chiedere altro tempo ai tifosi, dobbiamo tornare subito ai vertici. Voglio portare a Milanello i migliori manager e i migliori specialisti. Io voglio i migliori profili in circolazione, a prescindere da dove lavoravano in passato. 

FASSONE: «TRATTATIVA LUNGA MA FININVEST CI HA SEMPRE CREDUTO»

E' stata una lunga trattativa con alti e bassi, vissuta fra momenti di euforia ed altri di difficoltà legati ad aspetti normativi che hanno riguardato il loro paese. Alla fine ha vinto la volontà di chiudere questa trattativa. La Fininvest non ha mai interrotto le negoziazioni pur avendone la possibilità. Sono stati bravi nel capire che la volontà della nuova proprietà era molto forte. Per questo li ringrazio. Ripeto, loro vogliono trasformare il Milan in qualcosa di veramente grande. Questa è un'operazione enorme per il nostro calcio italiano. Un acquisto da 740 milioni di euro, più 100 milioni per la gestione di quest'anno e poi altri per gli anni a venire. Si parla di una transazione di più di un miliardo di euro. Sono cifre enormi che per forza avevano una quota debitoria che però è bassissima rispetto alle risorse del club.

FASSONE: «BARBARA BERLUSCONI RESTERA' PRESIDENTE DI FONDAZIONE MILAN»

Ringrazio Barbara Berlusconi che resterà presidente della Fondazione Milan, Ha accettato con entusiasmo. Mi fa piacere che una parte della vecchia proprietà sia rimasta ancora in società

FASSONE: «BUDGET SUL MERCATO SARA' IMPORTANTE. MONTELLA HA TUTTO IL NOSTRO SUPPORTO»

Con David Han e Mirabelli ci siamo confrontati per pensare il Milan del futuro. Abbiamo fatto incontri con agenti di giocatori e club ma il passaggio chiaro sarà quello di mettersi a tavolino con il tecnico Montella per capire se le nostre idee sono le stesse. Il budget? Sarà importante e riuscirà ad integrare una rosa già competitiva. Quanto piace Montella alla nuova proprietà? Vincenzo ha tutta la nostra stima e il nostro supporto. E' un allenatore che a giugno dello scorso anno ebbe il gradimento di mister Li e Han quindi ha tutto il nostro supporto.

FASSONE: «RINNOVO DI DONNARUMMA E' UNA PRIORITA'»

Il rinnovo di Donnarumma? Vi posso confermare che da parte del presidente e della nuova proprietà c'è tutta la considerazione che Gigio merita. Lui deve essere una colonna del Milan del futuro. Tra il desiderio e la realtà ci saranno dei contratti da discutere e ne parleremo con l'agente ma è questa la nostra priorità. Da oggi farò il manager visto che fino ad ora facevo l'advisor per la nuova proprietà. Da adesso in avanti tornerò a fare il mio lavoro, quello di gestire il club Milan. 

FASSONE: «BERLUSCONI HA CAPITO CHE LA NUOVA PROPRIETA' NON E' QUI SOLO PER BUSINESS»

Il presidente Berlusconi nella cena di ieri ha trasmesso a me e alla nuova proprietà il suo dolore per il distacco dalla sua creatura Milan ma ha anche percepito che questa nuova proprietà non è qui per fare speculazioni o business ma perché vuole riportare il club al top. 

FASSONE: «GRAZIE A GALLIANI E A BARBARA BERLUSCONI»

Ringrazio la nuova proprietà cinese per la fiducia che mi ha dato. Penso a Silvio Berlusconi e a Galliani e Barbara Berlusconi che in questi otto mesi mi hanno accompagnato in questo percorso durante questa lunghissima transizione. Ho molto apprezzato le parole che mi hanno rivolto in queste ultime ore. 

IL NUOVO PRESIDENTE DEL MILAN YONGHONG LI IN ITALIANO: «FORZA MILAN!»
Al termine del suo discorso in lingua cinese, il nuovo presidente del Milan ha poi esclamato in italiano la frase «Forza Milan»

YONGHONG LI: «IL MILAN TORNERA' AL TOP DEL MONDO»

Grazie al profondo amore del tifosi del milan e alla passione di tutti i partner. Desidero ringraziare Mr Berlusconi e Fininvest per la fiducia rivolta a noi. Il Milan è un top club con 118 anni di gloriosa storia e negli ultimi 30 anni il club ha conquistqato innumerevoli scudetti che lo hanno protato al top nel mondo. Tutte le stelle che sono state in questo club fanno sì che ogni tifosi si aspetti un ritorno alla vetta d'Europa. Sappiamo le aspettative dei tifosi che in tutto il mondo esclamano "Forza Milan". Il nostro nuovo gruppo è forte e molto competente ed è molto stabile. Ognuno si occuperà del proprio settore. Abbiamo dato in mano al dottor Fassone il nostro futuro e sarà lui il nostro CEO. Siamo sicuri che con la sua guida il Milan otterrà sempre risultati migliori e tornerà al top nel mondo. Tutti i tifosi del Milan ameranno sempre di più il Milan, questo è il nostro obiettivo.

PRESENTI PIU' DI 100 GIORNALISTI DA TUTTO IL MONDO
Alla conferenza stampa sono presenti circa 100 giornalisti da tutto il mondo.

 

Il Milan rende omaggio a Berlusconi
Guarda il video
Il Milan rende omaggio a Berlusconi

Il Milan diventa cinese
Guarda il video
Il Milan diventa cinese


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Milan, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti