Milan, Mirabelli: «Aubameyang e Keita? Non abbiamo la bacchetta magica»

Il nuovo ds rossonero: «I rinnovi di Montella e Donnarumma sono la priorità. Bacca è uno dei migliori attaccanti del mondo, potrà far parte del progetto»
Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund)© AP

MILANO - Il Milan prepara la rivoluzione. Con l'insediamento della nuova proprietà cinese e la prossima chiusura del campionato, la dirgenza sta già pensando al mercato e gli obiettivi per la prossima stagione. Massimiliano Mirabelli, il nuovo direttore sportivo rossonero, ha tre salde certezze: Donnarumma, Montella e Bacca. «Sono importanti sia il rinnovo di Donnarumma sia quello di Montella: vogliamo che Gigio faccia la storia di questo club e con il mister stiamo condividendo tutto, non vedo problemi. Mercato? - ha continuato Mirabelli ai microfoni di Mediaset Premium - Sappiamo di avere una squadra giovane e già forte, ma ora dobbiamo concentrarci su questo finale di stagione perché va centrato l’obiettivo del rientro in Europa. Vogliamo comunque mantenere gran parte di questa rosa anche per il futuro, ma sicuramente cercheremo di migliorare ulteriormente il tasso tecnico. Aubameyang e Keita? La nostra filosofia è "meno parole e più fatti": non abbiamo la bacchetta magica, dobbiamo solo lavorare. Bacca? È uno degli attaccanti più importanti del panorama internazionale e di conseguenza riteniamo possa far parte del nostro progetto»

Dall'Inghilterra: accordo tra Milan e Fabregas
Guarda il video
Dall'Inghilterra: accordo tra Milan e Fabregas

Milan, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti