Milan
0

Pioli: “Lazio da scudetto. Ibrahimovic? Spero di farlo giocare un po' di più”

Il tecnico del Milan alla vigilia della sfida contro i biancocelesti di Inzaghi: “Vogliamo comandare la partita anche se l’avversario sarà di qualità. Zlatan ieri ha fatto un buon allenamento”

Pioli: “Lazio da scudetto. Ibrahimovic? Spero di farlo giocare un po' di più”
© LAPRESSE

"Attaccare fa parte del nostro DNA: io analizzo le occasioni create e i tiri fatti. La squadra ha un gioco che vuole comandare la partita e avere occasioni. A Ferrara ne abbiamo avute tante e dovevamo segnare di più. Perché adesso arrivano partite difficili contro avversarie forti e ci vorrà il cinismo giusto". Stefano Pioli guarda avanti dopo il 2-2 di Ferrara contro la Spal. Ora il Milan è atteso da un calendario di "ferro", a partire da domani all'Olimpico contro la Lazio. "Domani dovremo avere questo atteggiamento perché ci troviamo davanti un avversario di qualità e dovremo sporcare il più alto numero di palloni possibile - sottolinea Pioli - La Lazio anche senza Immobile e Caicedo saprà come schierarsi al meglio. Lo dimostrano le ultime vittorie in rimonta. Sicuramente ci sarà Correa, il loro giocatore che attacca di più la profondità. Serviranno attenzione e precisione".

La conferenza stampa di Inzaghi

Milan, Maldini al bivio

Milan, Pioli: “Lazio da scudetto”

"Non pensiamo alle altre partite, ma a domani sera. Questo è il miglior modo di prepararsi. Dobbiamo restare concentrati perché la classifica è corta, ma anche dietro di noi. Non dobbiamo perdere energie mentali. Ibrahimovic non so quanti minuti abbia nelle gambe, forse non lo sa neanche lui. La sua condizione crescerà con le gare, ieri per lui è stato un buon allenamento. Spero di aumentargli il tempo di impiego". All'andata a San Siro finì 2-1 per la Lazio, una gara sempre particolare per Pioli che ha allenato i biancocelesti dal 2014 al 2016 portandoli in Europa League: "Noi siamo una squadra diversa dall'andata. Dovremo essere compatti, lucidi e capire i momenti della partita. La Lazio è una squadra completa, si sta giocando lo scudetto. Loro sono forti, ma anche noi abbiamo fiducia nei nostri mezzi. Per quel che riguarda la mia esperienza a Roma, ci fu grande soddisfazione per il terzo posto, giocavamo un calcio bellissimo e spettacolare. Un'annata bella con un ambiente trasformato. Il rimpianto fu la finale di Coppa Italia persa con la Juve e il secondo anno deludente" ha detto Pioli. (Italpress)

Tutte le notizie di Milan

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti