Pioli: «Milan, la qualificazione è ancora lontana»

Seconda vittoria in altrettante gare del girone di Europa League e passaggio del turno quasi a portata di mano. Nonostante la classifica incoraggiante (+5 sulla terza), però, il tecnico rossonero getta acqua sul fuoco. Poi su Dalot: "E' bravo e può giocare sia a destra sia a sinistra".

© LAPRESSE
Andrea Ramazzotti

MILANO - Stefano Pioli in conferenza stampa dopo Milan-Sparta Praga non ha nascosto la sua soddisfazione per la prova dei rossoneri, ma ha gettato acqua sul fuoco dei facili entusiasmi: la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League è ancora tutta da conquistare e giovedì contro il Lilla non sarà facile. "Sfideremo una squadra che ha talento e velocità e dovremo cercare di giocare bene. Adesso però ci rituffiamo nel campionato perché bisogna preparare la sfida contro l'Udinese nel poco tempo che abbiamo. Loro stanno raccogliendo poco, ma hanno fisicità, intensità e qualità. Non sarà facile".

TURNOVER E PRESTAZIONE - Eccoci al match vinto contro i cechi: "Abbiamo giocato bene e abbiamo sfruttato le situazioni che abbiamo avuto. Sono molto soddisfatto della gara di oggi, ma niente festeggiamenti: domenica torniamo già in campo". Tra coloro che hanno sfruttato l'occasione c'è il portoghese Dalot, autore di un gol e di un assist: "Può giocare sia a destra che a sinistra, questo è un vantaggio per lui e anche per la squadra. Tutti hanno spazio e lui è stato bravo a mettersi in mostra e ad aiutare i compagni: Dalot è forte, ma lo sono anche Diaz e Tonali. Sono tutti ragazzi bravi e di talento. Questo mi fa capire che ho tanti titolari e mi dà la possibilità di scegliere ogni incontro la formazione migliore possibile. Sta a me non sbagliare".

SEDICESIMI LONTANI - Finale sulla classifica del girone che sorride al Milan. Pioli però ha preferito non festeggiare: "Siamo ancora lontani dall'assicurarci il passaggio del turno. L'importante era dare continuità alla vittoria ottenuta a Glasgow e ci siamo riusciti. Ora avanti così. Riuscire a vincere la prossima contro il Lille sarebbe un passo molto importante". 

Commenti