Milan, il trascinatore è sempre Ibrahimovic

Lo svedese è il capocannoniere rossonero di stagione. E si candida ad un posto da titolare anche in Champions
Milan, il trascinatore è sempre Ibrahimovic© Getty Images

MILANO - A 40 anni e 48 giorni Zlatan Ibrahimovic è il più anziano marcatore multiplo della storia della Serie A. Ma è anche, e soprattutto, il trascinatore del Milan: il ruolo dello svedese è ormai conclamato da tempo, ma la prestazione e i gol di Firenze lo hanno sottolineato una volta di più. Anche perché è proprio lui il miglior marcatore stagionale del Diavolo, con cinque reti in sette presenze: il campionato di vertice dei rossoneri passa dai piedi di Ibrahimovic, i numeri non mentono. Il carisma, poi, non va sottovalutato: dopo la sconfitta con la Fiorentina sui social lo svedese ha scritto "Sto venendo a prendervi", postando una foto in cui scruta l'orizzonte delle prossime partite con aria di sfida. E i prossimi a dover avere a che fare con Ibrahimovic potrebbero essere i difensori dell'Atletico Madrid. Se fino a qualche giorno fa Pioli stava pensando di dare spazio a Giroud in Champions League, la gara di sabato ha detto che il numero 11 è ancora imprescindibile per far rendere al meglio la squadra. E visto che la gara con i colchoneros è di quelle da non sbagliare, chi meglio di lui per guidare l'attacco rossonero. Cosa che magari farà anche il prossimo anno: a marzo ci sarà l'incontro decisivo con la dirigenza per capire il futuro di Ibra al Milan. Tutto dipenderà dalla condizione fisica: se sarà quella vista al Franchi, allora il cammino in rossonero di Zlatan continuerà di sicuro.

Doppio Ibrahimovic non basta, Vlahovic trascina la Fiorentina: Milan ko
Guarda la gallery
Doppio Ibrahimovic non basta, Vlahovic trascina la Fiorentina: Milan ko

Milan, i migliori video

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti