Calciomercato Milan: piace Pablo Mari, Lang in arrivo

Interessa il difensore dell’Arsenal di ritorno dal prestito all'Udinese, si può chiudere prima di Botman. La punta del Bruges è a un passo
Calciomercato Milan: piace Pablo Mari, Lang in arrivo© Getty Images
4 min
Adriano Ancona

MILANO - L’identikit del difensore centrale difensivo da consegnare a Pioli è già tracciato: per una volta il Milan non ha l’estero come serbatoio più credibile per scovare un pilastro del reparto. Botman è in stand-by fino a quando le richieste del Lilla (che ha un certo potere contrattuale sul giocatore, in scadenza nel 2025, anche se le volontà del difensore faranno la differenza) diventeranno meno esose: a tre settimane dal raduno ufficiale Maldini e Massara tengono allora vive altre piste senza dimenticare gli obiettivi del recente passato. Oltre a Bremer, è il caso di Pablo Mari. La sua parentesi italiana potrebbe non essere finita con il prestito all’Udinese, anzi, lo spagnolo era già nei radar rossoneri prima che l’Arsenal lo cedesse in gennaio. Insomma, le alternative ci sono. A cominciare da un possibile derby di mercato con l’Inter. Dopo quello di tre anni fa per Sensi e nell’estate successiva per Tonali, al momento è parità. Il terzo round riguarda il brasiliano del Torino: il Milan sogna un sorpasso all’ultima curva, con la carta Pobega da giocare in un eventuale scambio.

Adattabilità

Bremer, come del resto Pablo Mari, non ha problemi di adattabilità in campo. Entrambi sono ben rodati per giocare in una difesa a tre. Il difensore dell’Arsenal, per esempio, si è adeguato una volta indossata la maglia dell’Udinese perché con i Gunners il modulo era differente. Nessuno scompenso, qualora dovesse tornare all’antico in un immediato futuro. Il desiderio dello spagnolo, vincitore della Copa Libertadores con il Flamengo, di restare in serie A è alto. In pochi mesi friulani si è integrato bene col nostro campionato. All’Arsenal, poi, le possibilità di ritagliarsi il dovuto spazio saranno ridotte anche nella prossima stagione. Quattordici le sue presenze in Premier League nell’arco di due anni, a Londra. Ecco perché il nome di Pablo Mari resta segnato sul taccuino rossonero. Sarebbe un’operazione low cost, magari un nuovo prestito da concordare con i londinesi: di certo la valutazione è meno impegnativa rispetto a Botman.

Indizi di rinnovo

Lo scatto social di Ibrahimovic, intanto, è preludio a concrete novità sul contratto: il rinnovo si avvicina. L’infortunio e il rientro a lunga scadenza non saranno un ostacolo, nei pensieri del Milan. Per Zlatan all’orizzonte c’è un contratto a gettone, oltre a una base minima garantita: il suo prossimo contatto con il campo è da rimandare al mese di gennaio, a 41 anni suonati. La foto postata ieri ritrae lo svedese in uno dei momenti celebrativi della festa scudetto davanti alla sede rossonera. Una location denominata “Casa Ibra”, per l’occasione. E’ lì che l’attaccante dovrà apporre l’autografo per legarsi ancora al Milan: le premesse ci sono tutte, ora si attende solo di modulare un nuovo accordo. Il passaggio di proprietà ha fatto inevitabilmente dilatare i tempi.

Lang in arrivo

L’attacco, nonostante questo, è in buone mani. Se per tornare a una rete di Ibrahimovic serve riavvolgere il nastro fino a gennaio, in zona-gol il Milan è attrezzato quanto basta. Origi sta arrivando, più elaborata ma comunque a buon punto è la trattativa per Lang. Ieri dall’Olanda sono piovute altre conferme: l’attaccante del Bruges potrebbe festeggiare i suoi 23 anni - li compirà venerdì - da nuovo giocatore del Milan, o perlomeno con altri step fissati nell'operazione. Sul tavolo ci sarebbe un quinquennale, che attende Lang, acquistabile dai belgi per 22 milioni di euro. Il via libera è atteso da RedBird, dopo che il giocatore aveva confermato la possibilità di un trasferimento in rossonero. 


Milan, i migliori video

Commenti