Calciomercato Milan, Rebic nella lista dei partenti

Se dovesse arrivare l’offerta giusta, il club non si opporrebbe alla sua cessione
Calciomercato Milan, Rebic nella lista dei partenti© Getty Images
3 min
Pietro Guadagno

MILANO - Nelle sue tre stagioni in rossonero, Rebic è stato sia croce sia delizia per i tifosi rossoneri. Nei primi due campionati, ad esempio, è stato un fantasma o quasi nel girone di andata, per poi trasformarsi in trascinatore nel ritorno. Per lo scudetto appena conquistato, però, non è stato certamente un fattore. La sua annata è stata negativa, con un paio di acuti e non più, comunque non sufficienti alla luce delle sue qualità e potenzialità. E’ vero che una lunga serie di infortuni lo hanno frenato e condizionato. Si tratta certamente di un attenuante. Ma quando è stato bene e Pioli gli ha concesso spazio, si è distinto soprattutto per nervosismo ed erroracci, più che per le giocate decisive. Significa che il suo futuro rossonero è in bilico?

Duttilità

Probabilmente è eccessivo considerarlo tale. Ma è pure vero che non ci possono essere certezze assolute. Soprattutto se dovessero arrivare offerte di un certo tipo. Di cui finora, in ogni caso, non si registra traccia. Per di più c’è anche l’infortunio di Ibrahimovic ad influenzare le scelte del club rossonero. L’idea è di continuare per un altro anno con lo svedese, che però, dopo l’operazione al ginocchio, potrà essere a disposizione di Pioli solo a gennaio o febbraio. Origi è la new-entry per il reparto centravanti. Per la prima parte della stagione, l’ex-Liverpool si dividerà lo spazio con Giroud. In caso di necessità, però, proprio Rebic diventerebbe la terza scelta. Ha già fatto la punta centrale, evidentemente con caratteristiche differenti, ma proprio la sua duttilità è un elemento su cui contare, evitando di destinare risorse all’acquisto di un altro centravanti. Nel caso, se ne riparlerà a gennaio, qualora il recupero di Ibra non desse sufficienti garanzie.

Nessun accordo

Come già sottolineato, però, c’è una variabile. Il Milan, infatti, non esclude di cedere Rebic davanti ad una proposta ritenuta soddisfacente. Che, evidentemente, non potrà essere inferiore a 20 milioni di euro. A quel punto sì, che sarà necessario inserire un altro attaccante. E chissà che proprio per questo motivo il Diavolo tenga caldo il nome di Lang, l’altro pezzo pregiato del Bruges insieme a De Katelaere. Abituato a partire da sinistra, ma anche, all’occorrenza, a fare l’attaccante, l’olandese, ad oggi, sarebbe un di più. Ma lo scenario potrebbe cambiare. E in ogni caso Lang, i cui rappresentanti hanno già avuto modo di parlare con la dirigenza rossonera, ha fatto capire che al Milan verrebbe di corsa. Ferma restando la precisazione di ieri: «Non ho nessun accordo con il Milan o altre squadre. Punto a crescere e migliorare. Sarebbe più facile se andassi in un club più grande. Ma non è da escludere che possa anche restare al Bruges».

Milan, ecco il nuovo contratto di Ibrahimovic
Guarda il video
Milan, ecco il nuovo contratto di Ibrahimovic

Milan, i migliori video

Commenti