Milan, idea Ibra club manager

Molti giocatori sono rimasti spiazzati dopo il siluramento di Maldini ma il club prepara già un’altra mossa
Milan, idea Ibra club manager© AC Milan via Getty Images
4 min
Antonio Vitiello

Il riassetto dirigenziale attuato dal proprietario del Milan, Gerry Cardinale, potrebbe non essere ancora concluso. E dopo aver licenziato Paolo Maldini con effetto immediato nella giornata di lunedì, il club ieri ha reso noto con un comunicato di poche parole anche l’allontanamento del direttore sportivo Frederic Massara. Uno tsunami che ha colto in pieno il mondo rossonero ma che ora vede il Milan pronto a ripartire con nuove figure. Una, ad esempio, che possa fare da collante tra squadra e dirigenza. Le indiscrezioni portano a Zlatan Ibrahimovic, che domenica scorsa ha smesso con il calcio giocato salutando il suo Milan. Il richiamo di tornare a Milanello potrebbe essere forte per Zlatan. Recarsi quotidianamente al centro sportivo di Carnago, per stare vicino alla squadra e aiutare il gruppo in questo momento di disorientamento, potrebbe essere una nuova sfida per lo svedese e una mossa vincente per il club.  

Ibra versione manager

Si parla di un possibile inserimento come “Club manager”, ruolo che qualche anno fa fu ricoperto da Christian Abbiati per un breve periodo. Lo svedese nella conferenza stampa del giorno in cui si è ritirato ha dichiarato di voler prendere tempo per decidere, ma non era ancora a conoscenza del licenziamento di Maldini che sarebbe avvenuto il giorno seguente. L’idea dell’allenatore non lo coinvolge più di tanto, mentre una figura tra campo e dirigenza potrebbe essere il giusto mix.  

Lo svedese figura ideale per il dopo Maldini

D’altronde Ibrahimovic conosce tutto e tutti a Milanello, sarebbe la figura ideale per aiutare gli ex compagni ad assorbire meglio la partenza di Maldini. Molti giocatori sono ancora disorientati per la notizia dell’allontanamento di Massara e Maldini, e ieri Theo Hernandez si è aperto sui social: «Triste dover dire addio a qualcuno che si è fidato di me e mi ha aiutato a diventare il giocatore che sono oggi. Ti auguro il meglio e che la vita ci riporti insieme». Anche Bennacer ha voluto dedicare un messaggio agli ex direttori dell’area sportiva: «Voglio ringraziarvi per tutto quello che avete fatto per il Milan e per me. Grazie per la fiducia che mi avete dimostrato nel 2019, l a vostra passione, disciplina e dedizione per il club ci hanno ispirato e continueranno a farlo, ogni giorno», ha detto l’algerino con commozione». 

Più poteri a Pioli

Nel frattempo che ci sarà la decisione su una nuova figura da inserire, sarà mister Stefano Pioli ad avere maggiori poteri ed essere ancora più al centro del mercato e del progetto. Lo stesso allenatore che, secondo indiscrezioni, rischiava di essere sostituito a fine stagione da Maldini (che addirittura pensava ad Andrea Pirlo). Ma Pioli è sempre stato al sicuro, la proprietà non lo ha mai messo in discussione nemmeno nei momenti difficili. Ed ora è pronto a questo nuovo capitolo.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Milan, i migliori video

Commenti