Corriere dello Sport

Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Napoli, furia De Laurentiis: «Al ritorno gioca la Primavera»

Napoli, furia De Laurentiis: «Al ritorno gioca la Primavera»
© MOSCA

Il presidente tuona dagli Usa, il ds Giuntoli attacca Valeri: «Decisioni vergognose»

Sullo stesso argomento

di Antonio Giordano

mercoledì 1 marzo 2017 09:03

INVIATO A TORINO - Silenzio, si parla: perché la rabbia implode anche oltre Oceano e quando Valeri fischia la fine, Aurelio De Laurentiis risponde alla propria coscienza, chiama Cristiano Giuntoli, lo spinge a parlare in tv con Reina, non prima d’aver provato faticosamente a metabolizzare quelle scene che restano e che lo spingono a pensare che forse è il caso, nella gara di ritorno, di «far giocare la Primavera».

La notte è fatta per sognare o anche per restare inchiodati a quelle immagini che scorrono dinnanzi agli occhi, che distraggono ed inquietano un De Laurentiis serenamente arrabbiato per l’epilogo d’una partita divenuta improvvisamente strana e che riapre la ferita di quella battaglia con la Lega per le date che verrà riaperta. Per ora, però, c’è altro: c’è la tensione che si taglia a fetta e la voglia del Napoli di ribellarsi, anche platealmente, rinunciando alla sfida del 5 aprile, lasciando che a giocarsela siano i ragazzi: mancano trentaquattro giorni, si vedrà, ma intanto sul red carpet di Los Angeles scorre una decisione clamorosa, di rottura con il Palazzo ed il sistema.

LE VOCI DI DENTRO - Qui Los Angeles, a voi Torino: s’avverte ancora l’eco del triplice fischio di Valeri, quando De Laurentiis sta chiacchierando con Giuntoli, per definire la linea guida di una protesta che è sostanziale e clamorosa nella forma ed anche nella sostanza e che induce il diesse e Reina ad andare in video, sottraendo Sarri al rischio di squalifica. C’è un clima surreale, un vociare che non è frastuono ma ribellione e che Giuntoli esporta oltre quelle pareti, perché il Napoli non vuole tener per sé quelle sensazioni fastidiose. 

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Moviola, corretti i due rigori alla Juve ma su Albiol il contatto c'è

Pjanic-Albiol e Cuadrado-Reina: al 69' succede di tutto

Il Napoli contro l'arbitro: «Decisioni vergognose»

Articoli correlati

Commenti