Napoli, Callejon: «Siamo i più belli del mondo, chi ci vede giocare si diverte»

Lo “spogliatoio” dice che è il preferito di Sarri, sentimento corrisposto. E’ il giocatore divenuto perno del Napoli. Ha le idee chiare e le confessa
Napoli, Callejon: «Siamo i più belli del mondo, chi ci vede giocare si diverte»© FOTO MOSCA
Antonio Giordano

Le foto della cena del Napoli
Guarda la gallery
Le foto della cena del Napoli
CASTEL VOLTURNO - Laggiù, fin dove arriva lo sguardo, oltre la linea dei difensori e forse persino al di là dell’orizzonte, c’è un’estate in cui tuffarsi dentro, «selvaggiamente» o anche «amabilmente», come farebbe una furia rossa, solitamente vestito da «principe azzurro»: «Io ci credo» . Ci sarà da perdersi in notti interminabili, in sfide vibranti, in una corsa folle per sfidare i «nemici» e prendersi in spalla il destino, e ci vorrà un fisico bestiale, da incredibile Hulk, per ribaltare questo microcosmo nel quale Callejon sa sopravvivere a modo suo, evitando d’indietreggiare, attaccando nella penombra, tenendosi defilato a destra e però scivolando in qualsiasi altra terra da conquistare: «Io per giocare vado ovunque»

Un Re di Spagna a Napoli: si chiama José Maria Callejon.

«Non l’avrei mai detto e forse l’ho neanche mai pensato, né quando sono arrivato in Italia, né dopo. Luisito Suarez, anche per chi come me è un ragazzo, rientra le leggende calcistiche del nostro Paese: essere andato oltre, averlo battuto, mi ha stupito e mi ha reso felice».

[...]

Radiografia delle avversarie: la Juventus.

«Viene da sei scudetti consecutivi e basterebbero quelli per indicarla come favorita. Una responsabilità che appartiene più a loro che agli altri».

Comanda l’Inter.

«E Spalletti l’ha cambiata. E’ difficile farle gol, come si vede è stato impossibile batterla». La Roma è subito dietro di voi. «Ha immediatamente recepito il calcio del proprio allenatore e Di Francesco è bravo, vuole giocarsela sempre a viso aperto, ha analogie con noi».

[...]

I più belli chi sono? 
«Ma noi, ovviamente. E lodico senza presunzione. Chi ci vede giocare, si diverte; però garantisco che accade la stessa cosa a noi che siamo in campo: avvertiamo un senso di allegria, che dà energia».

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

De Laurentiis chiama Inglese per gennaio
Guarda il video
De Laurentiis chiama Inglese per gennaio

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti