Corriere dello Sport

Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Napoli, Sarri: «L'ideale sarebbe un mix tra Verdi e Deulofeu»

Napoli, Sarri: «L'ideale sarebbe un mix tra Verdi e Deulofeu»
© Getty Images

Il tecnico parla di mercato e della ricerca di un vice Callejon: «Ci vorrebbe un giocatore con la tecnica del primo e la velocità dello spagnolo»

Sullo stesso argomento

 

sabato 6 gennaio 2018 17:47

NAPOLI - "Allegri dice che ci vogliono 96 punti per vincere il campionato? La Juve li può fare, noi non lo sappiamo. Loro hanno anni di certezze, noi no. Bisogna andare avanti partita dopo partita per la nostra strada". Maurizio Sarri commenta così la lotta scudetto con i bianconeri. La vittoria con il Verona lascia il tecnico del Napoli di buon umore prima della sosta. "Oggi abbiamo fatto bene: abbiamo creato tantissimo senza mai perdere lucidità e senza concedere nulla agli avversari - dice a Premium Sport -. C’è stata ottima applicazione, con giocate importanti e una grande mole di gioco creata. Callejon e Insigne? Sono i giocatori che fanno la differenza, prima che le idee di gioco: il nostro compito è solo di metterli nelle condizioni migliori per esprimersi. Il digiuno di Mertens? Se gioca così, può anche non fare più gol per tutto l’anno: si è messo a disposizione della squadra".

MERCATO - "De Laurentiis cerca il nuovo Callejon? Se lo cerca già così forte e allo stesso tempo giovane - conclude Sarri -, mi sa che dovrà spendere tanti soldi. Chi preferisco tra Verdi e Deulofeu? L’ideale sarebbe un giocatore con la tecnica di Verdi e la velocità di Deulofeu.”

LA SOSTA - Maurizio Sarri non si fermerebbe per le vacanze. Secondo il tecnico del Napoli è giusto staccare per qualche giorno, ma 7 sono troppi. "I giocatori avranno giustamente qualche giorno di vacanza, noi siamo partiti l'1 luglio quindi siamo a oltre sei mesi di allenamenti e partite, però - spiega ai microfoni di Sky Sport - ritengo un'esagerazione che un professionista in piena attività debba fermarsi per una settimana, qualche giorno è dovuto per recuperare energie fisiche e mentali, ma una settimana è troppo, noi ci fermiamo sei giorni e secondo me sono troppi anche sei".

VERDI - Sempre a Sky, Sarri nega di aver avuto contatti con Verdi. "Non mi permetterei mai di chiamare un giocatore mentre lo sta allenando un altro tecnico, non mi sembrerebbe corretto. Poi non saprei cosa dirgli, Verdi è straordinario, lo ha avuto per due anni - spiega ricordando i tempi di Empoli -, abbiamo vinto la B e in A ha fatto 26 presenze.E' un talento straordinario che non aveva ancora la capacità di fare la differenza in campo, ma vedo che sta crescendo, poi il giudizio finale è quello del campo, io non posso garantire il posto a nessuno".

Articoli correlati

Commenti